IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

4 Pagine V  < 1 2 3 4 >  
Reply to this topicStart new topic
> Zarathustra
lou
messagio Nov 22 2007, 11:07 AM
Messaggio #21


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(nemo @ Nov 22 2007, 08:41 AM) *
A me personalmente: non solo non interessa la "verità", ma credo che non ne esista nessuna!


dai nemo, aquila risoluta
da lassù davvero nulla ti appare vero?
nulla ti fa dire: SI, è proprio così?

a me talvolta capita rolleyes.gif


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 22 2007, 11:13 AM
Messaggio #22





Guests






CITAZIONE(lou @ Nov 22 2007, 11:07 AM) *
dai nemo, aquila risoluta
da lassù davvero nulla ti appare vero?
nulla ti fa dire: SI, è proprio così?

a me talvolta capita rolleyes.gif


Da lassù, in realtà, tutto sembra futile
Ma, a terra, si tocca il reale
è verità?
non lo so
ma alcune cose sono entusiasmanti...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio Nov 22 2007, 02:30 PM
Messaggio #23


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



CITAZIONE(nemo @ Nov 20 2007, 06:28 PM) *
E io, ho risposto a te: è un forum questo o no?
Ma venendo alla tua domanda:
Vedi forse uomini in torno a te?
Per uomini non intendo gli "esseri umani" del genere sapiens-sapiens
bensì "uomini":
quelli che si assumono le proprie responsabilità
quelli disposti a pagare di persona
quelli rispettosi degli altri
quelli che amano
che sono capaci di soffrire
che conoscono il dolore
che si sanno sacrificare
Quanti "uomini" così, vedi intorno a te?

Appunto, è un Forum su Nietzsche, ma tu parli poco di Nietzsche e
molto di te stesso, padronissimo, ma questo, ripeto, è un forum su
Nietzsche.
....Nessun uomo..., o forse sei tu l'unico - al mondo-
così virtuoso......


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 22 2007, 04:31 PM
Messaggio #24





Guests






CITAZIONE(NIHILO @ Nov 22 2007, 02:30 PM) *
Appunto, è un Forum su Nietzsche, ma tu parli poco di Nietzsche e
molto di te stesso, padronissimo, ma questo, ripeto, è un forum su
Nietzsche.
....Nessun uomo..., o forse sei tu l'unico - al mondo-
così virtuoso......


E' vero, il forum è su Nietzsche: il mio filososo preferito, forse l'unico...
Molto di quello che sono, lo devo a lui
Seguendo il suo insegnamento, forse non sono diventato "oltreuomo" , ma
"oltrefilosofi" sicuramente si: ora dico solo cose mie, quello che la mia mente
e il mio cuore mi suggerisce.
sono capitato qui per caso e qualcuno mi ha invitato a rimanere: sono rimasto e mi piace.
E' un forum aperto, dove si può parlare di tutto, ma rispondi a questa domanda:
I filosofi, di cosa parlano se non di se stessi?

No, nessun uomo, tanto meno io!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 22 2007, 06:39 PM
Messaggio #25


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(NIHILO @ Nov 20 2007, 02:36 PM) *
L'uomo non è imperfetto, è diveniente come tutti gli altri enti.


Eccomi, Nihilo

...se però la mèta è la perfezione, così come si può dire perfetto un'atto giuridico che contenga in sè tutti gli elementi essenziali, il non essere in possesso di un solo elemento, poichè ancora in divenire, rende l'atto/uomo imperfetto


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 22 2007, 06:46 PM
Messaggio #26


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(NIHILO @ Nov 21 2007, 09:47 AM) *
vorrei precisare che io cerco di non impostare mai
i vari dibattiti che si aprono in termini autoreferenziali, ma punto alle
problematiche oggettive dell'occidente


rispetto la tua posizione, io invece , nella ricerca odissiaca di me, mi approccio al pensiero altrui solo in funzione della comprensione di me. puoi ben capire, Nihilo, che nn è egocentrismo. è solo costruzione/decostruzione di ciò che sono. cerco il compimento di me.
conoscendo l'umano conosco il mio io.


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 22 2007, 06:58 PM
Messaggio #27


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(NIHILO @ Nov 21 2007, 09:47 AM) *
ma qui si intende porre l'accento sul risentimento come categoria
storico-antropologica, cioè come invidia verso chi è più dotato intellettualmente, o più potente


io e te abbiamo una concezione diversa di risentimento: tu lo identifichi con l'invidia

per me invece il risentimento è quel sentimento che vuole tornare indietro a chi l'ha prodotto
è l'antefatto della vendetta
è il cane amorevole, fedele al suo padrone, sempre al suo fianco per difenderlo da qualsiasi pericolo, che, alzata la testa per ricevere una carezza, ne guadagna un calcio improvviso e ancora e ancora e ancora un'ingiuria
poi succede che per l'ultima volta, quando davvero il padrone vorrebbe elargire la sua pietosa carezza, il cane,
per un guizzo d'orgoglio gli morde la mano, gliela dilania
il risentimento è questo
certo così nn si è liberi
la libertà bisognava guadagnarla dopo la prima offesa
per questo chi soffre di risentimento è uno schiavo


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 22 2007, 07:12 PM
Messaggio #28


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



L'invidia invece è desiderare ciò che ha un altro così m'hanno insegnato

in questo penso ci sia una radice antropologica buona:
se tu sai usare la vanga e io no e io vedo che con la tua vanga il tuo terreno è meglio areato e dunque produce più frutto
la mia invidia di ciò che sai fare, conducendomi all'emulazione di te
porta evoluzione

naturalmente un'invidia rancorosa che vorrebbe che tu nn avessi più quello che hai,
dunque un desiderio malevolo del tuo detrimento,
nn avendo alcuna ripercussione sull'evoluzione umana,
è disdicevole


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 22 2007, 07:17 PM
Messaggio #29


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



Grazie, Nihilo, per le parole finali, che mi corrispondono..si

io sono su un'isola sicura
quando il tuo navigare si farà greve
un pò prima di naufragare
mi sarà gradito farti ormeggiare qui


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio Nov 23 2007, 11:51 AM
Messaggio #30


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



CITAZIONE(lou @ Nov 22 2007, 06:39 PM) *
Eccomi, Nihilo

...se però la mèta è la perfezione, così come si può dire perfetto un'atto giuridico che contenga in sè tutti gli elementi essenziali, il non essere in possesso di un solo elemento, poichè ancora in divenire, rende l'atto/uomo imperfetto

Come puoi autorevolmente insegnarmi, lou, un 'atto giuridico è perfetto se sussistono in
esso dei requisiti, che però vanno considerati postulati -dell'ordinamento-.
La scienza giuridica, al pari delle matematiche, è in sè un rigoroso sistema assiomatico,
un modello tendenzialmente rigido e incurante dei vorticosi mutamenti del divenire.
Per quel che attiene alla vendetta, anche qui puoi insegnarmi che essa è diversa strutturalmente
dall'invidia perchè è reazione, con funzione riparatrice, di un torto subìto - es. REI VINDICATIO -,
mentre l'invidia è un sentimento distruttivo spesso nutrito da chi si sente depauperato dalle maggiori
capacità e dai maggiori meriti altrui, ma che un torto non ha subìto -es. ciò che, ignobilmente, scrisse
il Tommaseo nei confronti di Leopardi, il quale, da grande Signore quale era, non replicò mai-.
E' vero, spesso si ha bisogno di un'isola cui approdare per ristorarsi, basta che non sia l'isola dei
famosi............
BLEIBT DER ERDE TREU


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
aporein
messagio Nov 23 2007, 08:19 PM
Messaggio #31


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Iscritto il: 7-November 07
Utente Nr.: 508



CITAZIONE(lou @ Nov 21 2007, 11:44 PM) *
aporein, anche Zarathustra a quarant'anni aveva posto fine al suo spirito di ricerca: dichiarò con certezza la morte di Dio!

Poniamo il caso che io e te partiamo per il Klondike alla ricerca dell'oro, poi là ci dividiamo, seguendo alterne vie.
Poniamo che io, da subito, trovi una vena aurifera opulenta.
Pensi che mi dispiaccia che il mio spirito di ricerca sia giunto al termine?
Ho trovato quanto cercavo: l'oro ed il suo lucore infinito mi abbaglia. E' tutto quello che conta per me.
Se tu ami continuare a cercare, e se vorrai farlo per tutto il resto della tua esistenza... che lo spirito di verità ti accompagni

( ma davvero ti interessa la verità, visto che hai posto il dubbio a fondamento dell'essere?)


Io non arresteò mai la mia ricerca, la quale parte sempre dal dubbio.
Ogni giorno il mio io fagocita un'esperienza per riedificare se stesso.
Io sono il necessario e costante superamento di me stesso.

aporein
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 23 2007, 08:24 PM
Messaggio #32


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(aporein @ Nov 23 2007, 08:19 PM) *
Io sono il necessario e costante superamento di me stesso.

aporein


sei maschio aporein
scusa il gioco di pensiero
ma nn ne ero certa
qualche incertezza a volte mi pervade

hai un Io goloso


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
aporein
messagio Nov 23 2007, 08:27 PM
Messaggio #33


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Iscritto il: 7-November 07
Utente Nr.: 508



CITAZIONE(nemo @ Nov 22 2007, 08:37 AM) *
No, non è "una verità"

è la "mia verità"

Oltre che essere una presa di possesso "a senso unico"...


Non ha importanza "avere" una verità, ma "essere" una verità, ovvero farla propria oggettivando il prorpio io nell'agire.

Comunque una tua verità è pur sempre una verità.

aporein
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 23 2007, 08:47 PM
Messaggio #34





Guests






CITAZIONE(aporein @ Nov 23 2007, 08:27 PM) *
Non ha importanza "avere" una verità, ma "essere" una verità, ovvero farla propria oggettivando il prorpio io nell'agire.

Comunque una tua verità è pur sempre una verità.

aporein



Si, ma vale solo per me
ed è suscettibile di cambiamento in ogni momento
ora è una, domani chissà...
Come dire: non esiste nessuna verità
ma tanti modi di pensare ad una verità
il tuo è uno dei tanti
il mio... non è
Go to the top of the page
 
+Quote Post
luk_ing
messagio Nov 24 2007, 11:31 AM
Messaggio #35


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 96
Iscritto il: 26-October 07
Utente Nr.: 448



CITAZIONE(aporein @ Nov 20 2007, 08:01 PM) *
L'uomo che ha già deciso non ha in sè lo spirito di ricerca della verità.

aporein


Non potevi rispondere meglio a Lou, sulla certezza dell'esistenza di Dio.
Io aggiungo che la "certezza" sull'esistenza proviene dalla fede. Dalla cieca fede, per usare un epiteto titpico. Poiché ovviamente da dimostrazioni logico-deduttive non può derivare. E quindi? c'è bisogno di credere là dove non si può sapere. Su Dio non credo sia possibile avere certezze, né in senso positivo, né in senso negativo.

L'uomo, anche quello del Borneo citato da Lou, brama la certezza così come noi oggi, perché non sa accettare una prospettiva di pura mancanza di senso, perché ciò è spaventevole. Allo stesso modo essere "certi" della non esistenza di Dio è un'idea che ancora, sotto sotto, nasconde un segreto desiderio di tranquillità.
Ma la vera dimensione tragica della fede si vive nel dubbio. Nel porsi, giorno per giorno la domanda se questa vita è stata spesa bene, come Dio vorrebbe, oppure se non c'è un "bene" o Dio per il quale spenderla.

Sulla fede il Cristianesimo ha detto cose vere, ma ha omesso molto. Che la fede sia argine contro la paura, il dubbio, il dolore dell'esistenza, che possa donare la pace del cuore, una speranza per il futuro, che allevi le sofferenze dei malati, dei poveri, dei miserabili. Tutto vero. Forse ha dimenticato di dire che proprio per queste sue caratteristiche c'è da sospettare che essa sia un fattore più antropologico che divino. Per come la vedo io la fede, la fede assoluta, quella più incrollabile implica sempre prima un buon credente, poi, forse, un Dio.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
aporein
messagio Nov 24 2007, 10:46 PM
Messaggio #36


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Iscritto il: 7-November 07
Utente Nr.: 508



CITAZIONE(luk_ing @ Nov 24 2007, 11:31 AM) *
Non potevi rispondere meglio a Lou, sulla certezza dell'esistenza di Dio.
Io aggiungo che la "certezza" sull'esistenza proviene dalla fede. Dalla cieca fede, per usare un epiteto titpico. Poiché ovviamente da dimostrazioni logico-deduttive non può derivare. E quindi? c'è bisogno di credere là dove non si può sapere. Su Dio non credo sia possibile avere certezze, né in senso positivo, né in senso negativo.


Sono in accordo con te: credere in Dio è un atto di fede non della ragione.

aporein
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 25 2007, 10:46 AM
Messaggio #37


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(aporein @ Nov 24 2007, 10:46 PM) *
credere in Dio è un atto di fede non della ragione.


Da qualche tempo, per la mia vita
seguo una cosa semplice: l'evidenza

E' evidente che quando piove è meglio usare l'ombrello,
che se soffro di vertigini è meglio che nn vada su un alto monte
che se metto la mano sul fuoco mi brucio

La natura è grandissima!
Avete mai pensato al perchè esiste il dolore fisico?
Se io nn provassi dolore esponendomi al fuoco
finirei per bruciarmi senza accorgermene
e se tutti gli uomini facessero così
la specie umana sarebbe già estinta

La natura invece persegue come fine supremo
la perpetuazione di sè

Dunque l'evidenza ci è stata data per il nostro bene individuale e della specie:
è evidente che ho bisogno del cibo per nn morire di fame
è evidente che si è costretti a defecare perchè se no si implode
è evidente che l'amore con un uomo è cosa sublime
perchè se diversamente fosse nn lo faremmo più e la specie si estinguerebbe
etc etc etc

Perchè dunque l'evidenza che l'uomo prova da sempre
l'uomo delle caverne che disegnava graffiti
l'uomo arcaico che venerava le folgore
l'uomo poi che adorava idoli......

l'evidenza dell'esistenza del Divino
nn deve essere vera????

S. Agostino diceva: " Io cerco per sapere qualcosa, nn per pensarla"
voi invece avete già deciso che, poichè nn potete pensarla, nn esista

riducete la vostra ragione, cioè il vostro sguardo sulla realtà,
solo alla realtà che voi riuscite ad abbracciare con lo sguardo

come miopi e sordi, che poichè hanno dimenticato a casa
occhiali e apparecchio acustico
e gli passa vicino il treno
e uno gli dice: attenti che passa il treno
-Quale treno? rispondono. Qui nn c'è nessun treno!!!
Come sei bravo ad inventarti le cose tu!!!!

e intanto il treno passa e fa ciuff ciuff rolleyes.gif


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 25 2007, 11:24 AM
Messaggio #38





Guests






Ma, infondo, hai ragione lou
perchè perderci la "ragione" sulla ragione
Chi (credendo) vuol esser lieto
sia
del doman non v'è certezza...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio Nov 27 2007, 10:44 AM
Messaggio #39


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



CITAZIONE(lou @ Nov 25 2007, 10:46 AM) *
Da qualche tempo, per la mia vita
seguo una cosa semplice: l'evidenza

E' evidente che quando piove è meglio usare l'ombrello,
che se soffro di vertigini è meglio che nn vada su un alto monte
che se metto la mano sul fuoco mi brucio

La natura è grandissima!
Avete mai pensato al perchè esiste il dolore fisico?
Se io nn provassi dolore esponendomi al fuoco
finirei per bruciarmi senza accorgermene
e se tutti gli uomini facessero così
la specie umana sarebbe già estinta

La natura invece persegue come fine supremo
la perpetuazione di sè

Dunque l'evidenza ci è stata data per il nostro bene individuale e della specie:
è evidente che ho bisogno del cibo per nn morire di fame
è evidente che si è costretti a defecare perchè se no si implode
è evidente che l'amore con un uomo è cosa sublime
perchè se diversamente fosse nn lo faremmo più e la specie si estinguerebbe
etc etc etc

Perchè dunque l'evidenza che l'uomo prova da sempre
l'uomo delle caverne che disegnava graffiti
l'uomo arcaico che venerava le folgore
l'uomo poi che adorava idoli......

l'evidenza dell'esistenza del Divino
nn deve essere vera????

S. Agostino diceva: " Io cerco per sapere qualcosa, nn per pensarla"
voi invece avete già deciso che, poichè nn potete pensarla, nn esista

riducete la vostra ragione, cioè il vostro sguardo sulla realtà,
solo alla realtà che voi riuscite ad abbracciare con lo sguardo

come miopi e sordi, che poichè hanno dimenticato a casa
occhiali e apparecchio acustico
e gli passa vicino il treno
e uno gli dice: attenti che passa il treno
-Quale treno? rispondono. Qui nn c'è nessun treno!!!
Come sei bravo ad inventarti le cose tu!!!!

e intanto il treno passa e fa ciuff ciuff rolleyes.gif

Per Cartesio l'evidenza è il cogito, la ragione.
Cartesio potrebbe obiettare ad agostino: come si fa a sapere una cosa prima di averla pensata?
Purtroppo, Lou, la questione non può essere risolta così facilmente.
DUNKEL SIND DIE WEGE DER GOTTLOSEN


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 27 2007, 11:00 AM
Messaggio #40





Guests






Non starò più a cercare
parole che non trovo
per dirti cose vecchie
con il vestito nuovo [...] (Guccini)

Cogito... ragione... evidenza...

questione da risolvere...

Ma alla fine...
cosa cerchiamo?
di cosa abbiamo veramente bisogno?
Go to the top of the page
 
+Quote Post

4 Pagine V  < 1 2 3 4 >
Reply to this topicStart new topic
2 utenti stanno leggendo questa discussione (2 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 19th August 2019 - 11:21 PM