IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

 
Reply to this topicStart new topic
> Nietzsche per me
rasema74
messagio May 18 2011, 08:30 PM
Messaggio #1


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 221
Iscritto il: 28-March 07
Utente Nr.: 27



Ciao ragazzi, sono assente da un pò dal forun ma leggere Fulcanelli mi ha rifatto venire voglia di scrivere!
Provo a portare un contributo, ora che posso finalmente vedere Nietzsche con un pò di distacco.
Partirei dalla morte di Dio. Che Nietzsche non ha dimostrato ma che è il fondamento di tutta la sua filosofia.
Questa filosofia è accettabile per me solo in questi termini:
Se Dio non esiste allora...
Ancora oltre si potrebbe dire che Nietzsche descrive tutte le conseguenze, rischi e opportunità, per chi non crede in Dio,
e questo è stato, per me, il suo più grande merito.
Quindi credo che il suo discorso sia valido soprattutto quando parla da "psicologo", lì per me è quasi scientifico!
Invece tutto il suo sistema, la sua "metafisica", poggia su delle fondamenta di sabbia.
"... che la natura dell'essere non possa venir ricondotta a una causa prima, che il mondo non sia, né come sensorium, né come "spirito", una unità, tutto ciò soltanto è la grande liberazione..."
" Noi neghiamo Dio, neghiamo in Dio la responsabilità: soltanto in questo modo noi redimiamo il mondo"
" Ma, affinchè vi apra tutto il mio cuore, amici: se vi fossero degli dèi, come potrei sopportare di non essere dio! Dunque non vi sono dèi."
Adesso faccio io lo psicologo a Nietzsche!
Queste non sono dimostrazioni, non sono neanche tentativi di dimostrare...
Perché taglia così corto? Cosa nasconde questa fretta? Eppure tutto poggia su queste basi!
A me da l'impressione di uno che sta per soffocare e che non può star lì a perder tempo, si tratta di istinto di sopravvivenza.
Nietzsche ha semplicemente provato per primo quello che poi milioni di persone avrebbero sperimentato,
ma comunque è qualcosa che ha delle precise condizioni storiche e geografiche.
Un Nietzsche è IMPENSABILE in Oriente!
La sua è una storia che ha qualcosa da insegnare, un anti-Guru se vogliamo, uno che per primo si avventura su un terreno inesplorato (rimettendoci le penne)...
Grazie al suo sacrificio mi è stato possibile arrivare a una esperienza vera di Dio!
Grazie Federico! Non lo dimenticherò!

Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sgubonius
messagio May 20 2011, 09:11 PM
Messaggio #2


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



CITAZIONE(rasema74 @ May 18 2011, 09:30 PM) *
Un Nietzsche è IMPENSABILE in Oriente!


Su questo sono assolutamente d'accordo! Mi pare anzi che fosse proprio quanto scrivevo a Fulcanelli.
Sulla dimostrazione o meno, a parte che i termini non mi sembrano centratissimi, dissentirei un po', ma non è neanche così importante in fondo la questione del dimostrare, non è Euclide questo, e nemmeno Spinoza tutto sommato. La cogenza rimane, sotto il profilo etico che si autogiustifica.


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post

Reply to this topicStart new topic
2 utenti stanno leggendo questa discussione (2 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 19th November 2019 - 09:26 AM