IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

2 Pagine V  < 1 2  
Reply to this topicStart new topic
> BIOGRAFIA di NIETZSCHE, Qual'è la migliore per voi?
Freddie
messagio Sep 12 2008, 06:58 AM
Messaggio #21


Administrator
**********

Gruppo: Root Admin
Messaggi: 345
Iscritto il: 20-March 07
Da: Trento
Utente Nr.: 1



CITAZIONE(andreademilio @ Sep 12 2008, 12:51 AM) *
Utile panoramica, Joseph.

A Verrecchia Nietzsche è semplicemente antipatico, e ce accorgiamo. Tuttavia il suo stile fa invidia ai noiosi cattedratici, ma può indispettire il devoto nietzschiano ( l'irriverenza, comunque, non è mai troppa in un modo asservito come il nostro, accademici compresi). Piuttosto, Massimo Fini a pag. 149 della sua biografia scrive che Verrecchia avrebbe commesso uno sfondone attribuendo anche a Rohde la testimonianza sull'illibatezza di Nietzsche:''Fra questi amici Verrecchia ( La catastrofe di Nietzsche a Torino, cit., p. 263) infila anche Erwin Rohde che però era morto nel 1896, quattro anni prima. Evidentemente l'acida e alquanto sciocca biografia del Verrecchia, intrisa di una gratuita e malriuscita ironia su Nietzsche, dove si fan le pulpi a tutti e che si pretende documentatissima, non lo è poi così tanto.'' Fini esagera: evidentemente a lui non sta simpatico Verrecchia. Joseph, ti risulta quest'errore?

Non hai menzionato - non sei il solo- Hermann Josef Schmidt, Nietzsche absconditus, 4 voll., Berlino 1991. Giuliano Campioni mi scrisse che l'opera è importante, sebbene a tratti arbitraria e un po' fantasiosa. è citata negli apparati Adelphi. Joachim Koehler la consiglia in appendice al suo Friedrich Nietzsche e Cosima Wagner, relativamente ai traumi dell'infanzia. Anche quest'ultimo libro può essere piacevole per approfondire il Nietzsche che andava a comprare le mutande al Maestro Richard...

E non dimenticherei Carol Diethe, Beyond the whip. Nietzsche's women, che Franco Volpi auspicherebbe anche per Schopenhauer ( il viso della nostra Louise Ott, però, non c'è!) e soprattutto il mitico Nietzsche pour débutants, il fumetto in bianco e nero con i testi di Marc Sautet e i disegni di Patrick Boussignac...bello! Anzi, comincerei proprio da loro ( Thomas, ti è piaciuto?)


smile.gif si anche se il francese non è il mio forte.. comunque ragazzi la bibliografia SU Nietzsche è illimitata e credo che tra questi una bella cernita andrebbe fatta.. da non dimenticare Nietzsche di Heidegger..
interessante è leggere anche autori del primo inizio secolo.. o giù di lì tipo Banfi, Jasper, Paci, Orestano... comunque x ignoranza io mi riferisco solo a titolo che si trovano in italiano perchè non ho un'approfondita conoscenza di autori in lingua straniera per poter parlare.
Köhler come già sottolineato da Joseph è un libro che non solo si può ma si dovrebbe evitare... sopratutto non leggerlo come prima biografia su Nietzsche altrimenti ne nasce un pensiero davvero distorto.. cmq il segreto sarebbe, in questo libro, la presunta omosessualità di Nietzsche...
Bisogna veramente vedere che cosa una persona cerca.. si vuol star "leggeri"? G. Penzo va benissimo come introduzione.. si hanno delle basi solide per parlar di filosofia e già si conosce abbastanza a fondo N.?
Heidegger finanche a Severino con l'anello del ritorno.
Pozzoli con Nietzsche nei ricordi e nella testimonianze dei contemporanei è interessante.. se non ricordo male (ma questo solo per i maniaci messi proprio male tongue.gif) c'è anche tutta l'anamnesi di Jena.. io sapere che mangiava escrementi non l'ho trovato interessante e credo non possa servire neppure a scopo di ricerca in malattie mentali, ma parlo fuori campo e questo non lo so..
Altri per ora, visto quelli fin qui elencati anche da joseph e andrea non me ne vengono in mente...
alla fine della discussione faremo una bella lista smile.gif

Bibliografia del mio messaggio:

A. Banfi, Federico Nietzsche, Bocca, Milano 1924
C. Pozzoli, Nietzsche. Nei ricordi e testimonianze dei contemporanei, Rizzoli, Milano, 1990
F. Orestano, Le idee fondamentali di Federico Nietzsche nel loro progressivo svolgimento, Reber, Palermo 1903
E. Paci, Federico Nietzsche, Garzanti, Milano 1940
K. Jasper, Nietzsche. Introduzione alla comprensione del suo filosofare, 1936, trad. a cura di L. Rustichelli, Mursia, Milano


--------------------
CITAZIONE
Dei buoni denti e uno stomaco forte - t'auguro questo!
E se ti sei trovato col mio libro,
ti troverai di certo anche con me.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Joseph de Sil...
messagio Sep 12 2008, 03:43 PM
Messaggio #22


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 207
Iscritto il: 15-May 07
Utente Nr.: 103



CITAZIONE(andreademilio @ Sep 11 2008, 11:51 PM) *
[...] Massimo Fini a pag. 149 della sua biografia scrive che Verrecchia avrebbe commesso uno sfondone [...]
ti risulta quest'errore?

Non hai menzionato - non sei il solo- Hermann Josef Schmidt, Nietzsche absconditus, 4 voll., Berlino 1991. [...]

Beh, certo, non ho citato tutte le biografie o i testi che comprendono anche ricognizioni biografiche: ho fatto riferimento – tranne che per Andler e “Der ängstliche Adler. Friedrich Nietzsches Leben” di Ross – solo a quelli che ho io e che ho letto (anche se non a tutti: tra gli altri possiedo e ho letto anche Banfi, Jaspers, Paci etc., e anche l’altro di Köhler su Nietzsche e Cosima)... Altrimenti avrei dovuto citare anche Halévy (che peraltro si trova su Internet in traduzione portoghese), Würzbach, Schlechta, Elsner etc. Conosco la biografia di Schmidt (nel senso che ne ho letto), è un’opera imponente: quattro volumi per giungere ai vent'anni di Nietzsche!
Quanto al presunto errore di Verrecchia, prima di affrettarsi a pensare che questi non sappia o non ricordi che Rohde è morto nel 1898 (cosa che sarebbe alquanto singolare), Fini avrebbe fatto bene a documentarsi meglio. Anzitutto Verrecchia in quel passaggio fa riferimento a “Gesundheit und Krankheit in Nietzsches Leben und Werk” di Kurt Hildebrandt: quindi, se errore ci fosse, Fini se la sarebbe dovuta prendere prima con Hildebrandt. Ma il punto è che Hildebrandt (e con lui Verrecchia) non sbaglia. Infatti, sebbene io non abbia il suo testo e non possa controllare, è possibile che Hildebrandt faccia a sua volta riferimento a una lettera di Köselitz a Overbeck del 21 maggio 1905 (riportata alle pp. 330-331 del III volume di Janz), in cui il primo, a proposito della notizia della presunta infezione luetica di Nietzsche diffusa da “Über das Pathologische bei Nietzsche” di Paul Julius Möbius pubblicato nel 1902, scrive:
“Io ho fatto ogni sforzo per scoprire da dove provenga questa diceria, dato che proprio gli amici di gioventù (Gersdorff, Rohde, Roscher, Romundt, ecc.) hanno protestato e protestano nel modo più energico contro di essa”.
A questo punto diverse sono le possibilità: o neanche Köselitz nel 1905 sa che Rohde è morto e inventa tutto, o lo sa ma inventa sperando che sia Overbeck a non sapere o non ricordare della scomparsa del loro vecchio amico, e mi sembrano ipotesi a dir poco fantastiche; oppure, il che mi pare molto più plausibile, egli ne aveva discusso, a voce o per lettera, con Rohde o con qualcuno che gli aveva riportato la sua opinione. Del resto la cartella clinica di Jena, in cui si menziona esplicitamente la sifilide tra le cause della malattia di Nietzsche (cfr. Pozzoli, pp. 385 e 386; cfr. anche “Chronik in Bildern und Texten”, pp. 739 e 740), risale al 1889, e Binswanger, direttore del manicomio di Jena, ne aveva parlato con Overbeck fin dal febbraio del 1890 (cfr. lettera di Overbeck a Köselitz del 25 maggio 1905, sempre in Janz, vol. III, pp. 331-334). Overbeck sostiene di aver rispettato la richiesta di Binswanger di non divulgare la notizia, ma aggiunge di aver fatto un’eccezione parlandone proprio con Köselitz: dimostrazione che nel circuito degli amici la cosa era trapelata già prima della morte di Rohde.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
andreademilio
messagio Sep 12 2008, 07:34 PM
Messaggio #23


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,113
Iscritto il: 20-March 07
Da: Pescara, dove sono nato
Utente Nr.: 6



Ti ringrazio: farò presente a Fini.
E del fumetto che ci dici? Mi sembra che in generale sia ignorato, qui in Italia. Ne conosci equivalenti in italiano o in altre lingue?


--------------------
'' i pensieri sono azioni '' : facciamo insieme! filAsofia meAfisica fisiofilia 3332725782
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Stirner
messagio Sep 14 2008, 05:25 PM
Messaggio #24


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



Grazie Joseph. è molto interessante la tua lista delle biografie su Nietzsche. In internet non se ne trovano tante tutte insieme e commentate. Ma tu hai tutti quei libri che hai citato? Non oso pensare quanti libri di Nietzsche hai... laugh.gif

Il lavoro di Althaus...è valido? Considera Nietzsche un borghese?


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Joseph de Sil...
messagio Sep 18 2008, 06:14 PM
Messaggio #25


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 207
Iscritto il: 15-May 07
Utente Nr.: 103



CITAZIONE(andreademilio @ Sep 12 2008, 06:34 PM) *
Ti ringrazio: farò presente a Fini.
E del fumetto che ci dici? Mi sembra che in generale sia ignorato, qui in Italia. Ne conosci equivalenti in italiano o in altre lingue?

Ho sentito parlare (bene) del Nietzsche a fumetti di Sautet già una decina di anni fa, ma non l’ho mai acquistato. In italiano è stata tradotta la “Storia della filosofia a fumetti” di Richard Osborne (Editori Riuniti, Roma 1998), in cui si dedica qualche pagina anche a Nietzsche, ma è un testo che ha lo scopo di avvicinare alla filosofia chi non ne sa nulla, e dunque risulta estremamente semplice (poco più di 180 pagine per 2500 anni di filosofia…).
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Joseph de Sil...
messagio Sep 18 2008, 06:19 PM
Messaggio #26


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 207
Iscritto il: 15-May 07
Utente Nr.: 103



CITAZIONE(Stirner @ Sep 14 2008, 04:25 PM) *
Grazie Joseph. è molto interessante la tua lista delle biografie su Nietzsche. In internet non se ne trovano tante tutte insieme e commentate. Ma tu hai tutti quei libri che hai citato? Non oso pensare quanti libri di Nietzsche hai... laugh.gif

Non li ho mai contati ma effettivamente, senza considerare i saggi e gli articoli specialistici, tra libri di Nietzsche e libri su Nietzsche ne ho un bel numero...

CITAZIONE(Stirner @ Sep 14 2008, 04:25 PM) *
Il lavoro di Althaus...è valido? Considera Nietzsche un borghese?

Althaus considera lo sviluppo del pensiero di Nietzsche all’interno del contesto storico e sociale dell’epoca, dunque anche come momento eminente della riflessione (non meno che della critica) della borghesia secondottocetesca su se stessa. E' un classico, ma non è tra i primi che consiglierei.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
marco
messagio Sep 24 2008, 07:07 PM
Messaggio #27


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 15
Iscritto il: 20-September 08
Utente Nr.: 5,180



La biografia di althaus e' la prima che ho letto.poi Ross e Safranski.Janz nn l'ho mai trovato lo potrei reperire nella mia facolta' ma lo voglio tutto mio! angry.gif Ma a lungo andare le biografie stancano,meglio concentrarsi sulle opere oppure ecce homo.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Fulcanelli
messagio Jun 2 2011, 11:04 AM
Messaggio #28


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 29
Iscritto il: 16-May 10
Utente Nr.: 25,360



Per quanto mi riguarda,una buona biografia sia della vita che del pensiero,ben documentata e scritta da chi ha approfondito il pensiero di Nietzsche è questa: Nietzsche. L'umana storia di un superuomo (Angelo G. Sabatini).
Go to the top of the page
 
+Quote Post

2 Pagine V  < 1 2
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 15th October 2018 - 01:26 PM