IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

8 Pagine V  « < 3 4 5 6 7 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Il SUPERUOMO secondo nemo
Stirner
messagio May 4 2008, 07:11 PM
Messaggio #81


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



Il tuo modo die sprimere giudizi dimostra chiaramente che l'istinto gregario ce l'hai nel sangue.

le tue idee di chi sono?
di qualcun'altro?
tu sei le tue idee!
razza di decerebrato!!!


è assurdo... tu cm critichi dicendomi: nazista di merda ecc ecc. Questa critica è stupida ed improducente. Invece di creare un discorso educato rispetto alle mie idee tu le insulti ed insulti me. In questo modo non si può discutere.
Una teoria filosofica va valutata solo in base alla sua coerenza con la realtà, mai confrontata con la vita del suo creatore. Quando leggi Nietzsche pensi sempre alla sua biografia?


e l'impreratore chi l'ha reso tale?
e il filosofo può esserlo chiunque se ne ha le possibilità
che cazzo è l'uomo integro?
dimmelo, aborto umano!!!

L'imperatore è salito al potere grazia al suo talento. In ogni caso se è salito per un altro motivo quello che conta è se le sue qualità di imperatore si sono dimostrate valide. Ma che vuol dire "il filosofo può esserlo chiunque se ne ha le possibilità"?? Cosa vuol dire averne la possibilità? Sarebbe come dire: finalista alla corsa dei 100m può esserlo chiunque se ne ha la possibilità. Con possibilità intendi la sua volontà di esserlo? Pensi veramente che uno può scegliere così, di punto in bianco se diventare filosofo oppure no?
L'uomo integro è l'uomo evoliano, colui che cavalca la tigre...


abolizione della schiavitù è una conquista della civiltà il ripristino della dignità umana
scarto subumano!!!

Questa frase contiene tanti di qui presupposti e pregiudizi tipici del livellamento dell'uomo moderno. Tu credi che esista la dignità umana? Abolizione della schiavitù una conquista della civiltà?? Questa frase DIMOSTRA che tu l'ultimo Nietzsche, che è il più maturo, non l'hai letto. Da quando la schiavitù è stata abolita non c'è più stata nessuna civiltà. Pensi che oggi esista una civiltà italiana? francese? :-)

aquila con la "cq"

pure profondamente ignorante!!!

altro che essere superiore

MA TAGLIATI LE VENE VA!!!

Ho fatto un errore di battitura. Tu mi accusi di questo. Questo fatto non fa che DIMOSTRARE, insieme agli insulti presenti ogni due righe, che per confutare le mie teorie non fai altro che attaccarti ad elementi superficiali. Inoltre i miei post sono spesso lunghi e quindi scrivo magari in fretta e qualche errore ci può scappare. tu invece scrivi pochissimo e i contenuti sono letteralmente obbrobriosi. Sono andato a leggermi i tuoi altri posts.. parli di cose sentimentali ed inutili, senza nessuna coerenza con il centro di questo forum: il pensiero di Nietzsche.

Ripeto: tu Nietzsche l'hai letto solo con gli occhi; sei tu che dici che lo Zarathustra bisogna leggerlo con "le emozioni"? Che assurdità.

Tagliati le vene? Ma non riesci proprio ad argomentare? Vabbè.. anche se non mi piace il primo motralista aveva comunque ragione:

"dopo che a Socrate gli tirarono una pedata lui rimase fermo. I suoi amici gli chiesero come mai non reagisse e lui rispose: amici, se un asino mi tirasse un calcio lo citerei forse in giudizio?"


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
c71
messagio May 4 2008, 07:48 PM
Messaggio #82


Newbie
*

Gruppo: Members
Messaggi: 7
Iscritto il: 20-April 08
Utente Nr.: 2,233



Stirner, io prima di rispondere a te e agli altri, vorrei sapere per te in nome di cosa si deve costuire una società? Qual è lo scopo di una società?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio May 4 2008, 08:14 PM
Messaggio #83





Guests






CITAZIONE(Stirner @ May 4 2008, 08:11 PM) *
]Ho fatto un errore di battitura. Tu mi accusi di questo. Questo fatto non fa che DIMOSTRARE, insieme agli insulti presenti ogni due righe, che per confutare le mie



ma quale errore di battitura!!! la c e la q no sono vicine

se un ignorante e tronfio come tutti gli omuncoli frustrati

sei superiore si!

NELL'IMBECILLITA'

tu meriti solo un fracco di legnate!!!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Stirner
messagio May 4 2008, 08:29 PM
Messaggio #84


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



Bella domanda.

Allora, io credo che una società debba avere come causa finalis la realizzazione di un ideale superiore(non inteso come Dio). Questo ideale potrebbe essere la preservazione della razza(polis greca, terzo reich) oppure delle grandi opere d'arte e di cultura, o anche una nuova spiritualità. Bisogna creare un forte ideale nazionale dove ogni individuo si identifichi con esso più che con se stesso.

Il fine della società è creare una società organica. come un corpo: ogni elemento è importante, la pelle quanto il cervello, ma esso è diviso secondo una gerarchia.

In ogni caso anche se la società non avesse un fine io credendo nella ESSENZIALE disuguaglianza fra gli uomini concepisco la gerarchia come l'ordine razionale delle cose.

Società odierna=benessere del singolo(benessere inteso come abolizione delle precarietà materiali e assoluta comodità) a discapito del benessere della specie.
Non si sacrifica più il singolo per il bene dei migliori. Questa teoria l'ho ripresa da Nietzsche(così magari quel gregario di Nemo insulta lui e non me) secondo la quale con il crstianesimo non fu più possibile sacrificare l'individuo e ad esso fu conferito un valore esageratamente grande, immaginario.
Società come io la intendo= benessere generale(inteso come preservazione degli individui superiori che vengono separati sa quelli inferiori) dove il singolo perde quasi tutto il suo valore e viene concepito come mezzo, come funzione dell'ideale creato dai governanti. Solo i governanti sono liberi di fare ciò che vogliono, però se tradiscono l'ideale superiore da loro creato dissolvono il tutto. Ci dev' essere una mentalità tale che se uno nasce schiavo accetta questa condizione, senza risentimento.(pensiamo all'antichità).
Se prendo dell'olio e dell'acqua e li mischio ci sarà una separazione netta perchê così vuole l'ordine naturale. Se prendo milioni di uomini e li unisco le differenze devono emergere, e anche le distanze.
Ora che Dio è morto sarà difficile trovare e identificare un nuovo ideale superiore che funga da anima del tutto(della società) ma una volta trovato, il resto sarà solo conseguenza.

In sostanza... il livellamento dell'uomo moderno, il caos dell'individuo, la perdita di ogni senso di fronte al reale; lo svuotamento della realtà da principi spirituali se non è compensato immediatamente crea un caos maggiore; i bisogni della vita ridotti a problema economico; la prostituzione della cultura(Sgarbi :-)); il mondo dominato dalla finanza(congiura ebraica?); l'esaurimento nervoso generale, un clima di debolezza, il predominio delle scienze positive e delle loro greigie concezioni del mondo; l'aumento demografico sconsiderato senza controllo perchè uccidere dei bambini o delle persone per ridurlo sarebbe osceno...certo... ma non è PIÙ osceno lasciare che la situazione degeri?
Lasciare tutti questi problemi in mano alla volontà della massa(maggior numero di voti) non può che portare ad un amplificazione di essi. In un epoca di nichilismo la massa è ancora più debole e confusa, ci vuole qualcuno di integro, che abbia lunghe vedute e che possa comandare liberamente senza curarsi dei pareri che vengono dal basso, da una massa che ha a cuore solo se stessa e a cui nulla importa superare il nichilismo


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio May 4 2008, 08:46 PM
Messaggio #85





Guests






perchè non dici chi sei?

dai avanti o come penso tu sia, sei un omuncolo da nulla!!!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Stirner
messagio May 4 2008, 08:50 PM
Messaggio #86


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



sono colui che non si abbassa al tuo livello gregario e massificato. fattelo bastare


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio May 4 2008, 08:50 PM
Messaggio #87





Guests






CITAZIONE(Stirner @ May 4 2008, 09:50 PM) *
sono colui che non si abbassa al tuo livello gregario e massificato. fattelo bastare


bravo vigliacco!!!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio May 4 2008, 09:17 PM
Messaggio #88





Guests






come volevasi dimostrare:

non sei altro che un miserabile inutile scarto umano!!!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Luigi
messagio May 5 2008, 07:54 AM
Messaggio #89


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 68
Iscritto il: 12-May 07
Utente Nr.: 95



obbiettivamente non so cosa avrebbe potuto pensare Nietsche di Hitler o del Terzo Reich..me penso poco di buono (sul fidanzato della sorella si sa qual fosse la sua ostilità,ne apprezzava solo la virtù di uomo d'azione..
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio May 5 2008, 08:08 AM
Messaggio #90


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



CITAZIONE(Stirner @ May 4 2008, 07:29 PM) *
Bella domanda.

Allora, io credo che una società debba avere come causa finalis la realizzazione di un ideale superiore(non inteso come Dio). Questo ideale potrebbe essere la preservazione della razza(polis greca, terzo reich) oppure delle grandi opere d'arte e di cultura, o anche una nuova spiritualità. Bisogna creare un forte ideale nazionale dove ogni individuo si identifichi con esso più che con se stesso.

Il fine della società è creare una società organica. come un corpo: ogni elemento è importante, la pelle quanto il cervello, ma esso è diviso secondo una gerarchia.

In ogni caso anche se la società non avesse un fine io credendo nella ESSENZIALE disuguaglianza fra gli uomini concepisco la gerarchia come l'ordine razionale delle cose.

Società odierna=benessere del singolo(benessere inteso come abolizione delle precarietà materiali e assoluta comodità) a discapito del benessere della specie.
Non si sacrifica più il singolo per il bene dei migliori. Questa teoria l'ho ripresa da Nietzsche(così magari quel gregario di Nemo insulta lui e non me) secondo la quale con il crstianesimo non fu più possibile sacrificare l'individuo e ad esso fu conferito un valore esageratamente grande, immaginario.
Società come io la intendo= benessere generale(inteso come preservazione degli individui superiori che vengono separati sa quelli inferiori) dove il singolo perde quasi tutto il suo valore e viene concepito come mezzo, come funzione dell'ideale creato dai governanti. Solo i governanti sono liberi di fare ciò che vogliono, però se tradiscono l'ideale superiore da loro creato dissolvono il tutto. Ci dev' essere una mentalità tale che se uno nasce schiavo accetta questa condizione, senza risentimento.(pensiamo all'antichità).
Se prendo dell'olio e dell'acqua e li mischio ci sarà una separazione netta perchê così vuole l'ordine naturale. Se prendo milioni di uomini e li unisco le differenze devono emergere, e anche le distanze.
Ora che Dio è morto sarà difficile trovare e identificare un nuovo ideale superiore che funga da anima del tutto(della società) ma una volta trovato, il resto sarà solo conseguenza.

In sostanza... il livellamento dell'uomo moderno, il caos dell'individuo, la perdita di ogni senso di fronte al reale; lo svuotamento della realtà da principi spirituali se non è compensato immediatamente crea un caos maggiore; i bisogni della vita ridotti a problema economico; la prostituzione della cultura(Sgarbi :-)); il mondo dominato dalla finanza(congiura ebraica?); l'esaurimento nervoso generale, un clima di debolezza, il predominio delle scienze positive e delle loro greigie concezioni del mondo; l'aumento demografico sconsiderato senza controllo perchè uccidere dei bambini o delle persone per ridurlo sarebbe osceno...certo... ma non è PIÙ osceno lasciare che la situazione degeri?
Lasciare tutti questi problemi in mano alla volontà della massa(maggior numero di voti) non può che portare ad un amplificazione di essi. In un epoca di nichilismo la massa è ancora più debole e confusa, ci vuole qualcuno di integro, che abbia lunghe vedute e che possa comandare liberamente senza curarsi dei pareri che vengono dal basso, da una massa che ha a cuore solo se stessa e a cui nulla importa superare il nichilismo

Mi sembra che la tua concezione di stato e di società sia di matrice hegeliana - lo stato etico -.


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio May 5 2008, 08:58 AM
Messaggio #91





Guests






CITAZIONE(Stirner @ May 4 2008, 08:11 PM) *
L'uomo integro è l'uomo evoliano, colui che cavalca la tigre...[/b]




Go to the top of the page
 
+Quote Post
Luigi
messagio May 5 2008, 09:44 AM
Messaggio #92


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 68
Iscritto il: 12-May 07
Utente Nr.: 95



CITAZIONE(NIHILO @ May 5 2008, 07:08 AM) *
Mi sembra che la tua concezione di stato e di società sia di matrice hegeliana - lo stato etico -.

anche a me
Go to the top of the page
 
+Quote Post
diechirico
messagio May 5 2008, 10:23 AM
Messaggio #93


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 236
Iscritto il: 22-March 07
Da: delocalizzato
Utente Nr.: 16



CITAZIONE(Stirner @ May 4 2008, 06:11 PM) *
è assurdo... tu cm critichi dicendomi: nazista di merda ecc ecc. Questa critica è stupida ed improducente. Invece di creare un discorso educato rispetto alle mie idee tu le insulti ed insulti me. In questo modo non si può discutere.
Una teoria filosofica va valutata solo in base alla sua coerenza con la realtà, mai confrontata con la vita del suo creatore. Quando leggi Nietzsche pensi sempre alla sua biografia?

è esattamente quello che fece fritz!
ricordo solo che nietzsche arrivò a criticare l'overtoure de L'olandese volante di Wagner, non perchè questa fosse passabile di critiche, ma per quello che era successo tra lui e il suo papà putativo.
al solito, con nietzsche: un conto è ciò che scrisse, un conto ciò che fece.
ma di sicuro, per lui l'arte (o ciò che si diceva faceva produceva) e la persona, erano strettamente legati.
se non lo contestualizziamo, nietzsche diventa esattamente ciò per cui lo Lisbeth voleva farlo passare.
ora, abbiamo un po' più di nozioni da sfruttare, noi altri. facciamolo, no?
cerchiamo di andare oltre.


--------------------
Ma cosa importa di me e di te! Altri uccelli voleranno oltre!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Stirner
messagio May 6 2008, 06:24 PM
Messaggio #94


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



CITAZIONE(Luigi @ May 5 2008, 10:44 AM) *
anche a me


Non esattamente. Hegel mette come orizzonte ultimo lo Stato(impersonale). Io)metto come fine ultimo un ideale superiore e un governante, un capo, un'uomo con una scala di valori simile a quella greca o rinascimentale.(questa è anche l'idea di Evola...e a mio avviso di Nietzsche).


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Luigi
messagio May 6 2008, 07:13 PM
Messaggio #95


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 68
Iscritto il: 12-May 07
Utente Nr.: 95



CITAZIONE(Stirner @ May 6 2008, 05:24 PM) *
Non esattamente. Hegel mette come orizzonte ultimo lo Stato(impersonale). Io)metto come fine ultimo un ideale superiore e un governante, un capo, un'uomo con una scala di valori simile a quella greca o rinascimentale.(questa è anche l'idea di Evola...e a mio avviso di Nietzsche).

alla fine ognuno ha il suo modo di vedere le cose,Evola non l'ho letto ma di Nietsche per esempio si può dire tutto ed il contrario di tutto... anche se io credo che avrebbe visto nel fascismo qualcosa di 'volgare' e 'plebeo'..del resto persino Evola se non sbaglio fu molto critico verso il fascismo storicamente realizzato
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Valeriano
messagio May 16 2008, 11:27 AM
Messaggio #96


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 18
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,721



A parer mio Stirner sbaglia a maneggiare così grossolanamente il concetto di civiltà superiore. Infatti pone a fondamento di questa concezione caratteristiche generiche come schiavitù e disuguaglianza che andrebbero accuratamente chiarite. Ad esempio dice: una società nazista è migliore di una democratica, egualitaria, liberale ecc.; credo perchè ha al suo interno più caratteristiche attinenti ad una civiltà superiore che non quest' ultima. E invece è mille volte peggiore. Basti pensare, fra le altre contraddizioni gravissime, che se Nietzsche fosse nato slavo (cosa del tutto possibile) all' interno di questo paradigma culturale, sarebbe stato condannato ad una schiavitù perpetua ed irrevocabile, come minimo, per il suo ''essere inferiore''. E questo, senza contraddire le basi di fondo della teoria stirneriana, poteva succedere poichè il fondamento di quella società erano un irrazionalismo e un dogmatismo ributtanti. Non a caso colui che l' aveva creata non era certo un uomo "profondo". Lo stesso Nietzsche (che qualche cretino avrebbe fatto bene a leggere) in' Al di là del bene e del male parla, molto prima del '33, di insania nazionalista e dei segni visibili , che non ritiene certo negativi, in cui la volontà che ha l' Europa di unificarsi si manifestano. Come voleva del resto anche Napoleone, fatto ricordato ancora una volta da Nietzsche in un' altra opera. Non sempre in una società schiavistica gli schiavi sono coloro che servono.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sgubonius
messagio May 16 2008, 12:22 PM
Messaggio #97


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



Quantomeno non manca la dimensione fondamentale della lotta tongue.gif !

Non discuto sullo stato, che secondo me ricopre poca importanza negli scritti di N. (una nuova religione la chiama) e in sostanza esclude soprattuto il socialismo (quindi il nazional-socialismo proprio non dovrebbe essere il top per lui).
Sull'individuo penso che un'etica del superuomo sia identificabile semplicemente con la celebre formula "amor fati" con un ribaltamento rispetto al concetto stoico che è un digerire tutto, un si da maiali, da cammelli, pregno di spirito di gravità. Il resto lo deve fare l'individuo, anche se credo che ci siano limiti "fisiologici" per l'uomo sulla strada verso l'oltreuomo.


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Stirner
messagio May 16 2008, 06:10 PM
Messaggio #98


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



"A parer mio Stirner sbaglia a maneggiare così grossolanamente il concetto di civiltà superiore. Infatti pone a fondamento di questa concezione caratteristiche generiche come schiavitù e disuguaglianza che andrebbero accuratamente chiarite. Ad esempio dice: una società nazista è migliore di una democratica, egualitaria, liberale ecc.; credo perchè ha al suo interno più caratteristiche attinenti ad una civiltà superiore che non quest' ultima. E invece è mille volte peggiore. Basti pensare, fra le altre contraddizioni gravissime, che se Nietzsche fosse nato slavo (cosa del tutto possibile) all' interno di questo paradigma culturale, sarebbe stato condannato ad una schiavitù perpetua ed irrevocabile, come minimo, per il suo ''essere inferiore''"

Ciao! Non credo che una società nazista sia un gran che. Ma paragonandola ad una egulaitaria e globalizzata come la nostra è migliore, perchè ha ideali nobili: razza, una particolare concezione dell'arte ecc.
Se Nietzsche fosse nato.. Non giudichiamo in base alle ipotesi. Conosco dei cristiani che quando critico l'aiuto del prossimo mi dicono e se FOSSI TU QUELLO LI che soffre?...errano di prospettiva.
Se Nietzsche FOSSE nato slavo sarebbe magari diventato uno schiavo ecc ecc però sarebbe stata un eccezione; ad esempio: se decido, tramite un progetto eugenetico, di eliminare tutti i bambini con dei "difetti" alla nascita allora avrei magari eliminato anche qualche genio della storia(ci sono stati dei geni con delle malformazioni anche se non mi vine in mente un nome) ma quest'eccezione non è da prendere come regola.

" Infatti pone a fondamento di questa concezione caratteristiche generiche come schiavitù e disuguaglianza che andrebbero accuratamente chiarite"..io le ho chiarite benissimo in diversi posts.


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Luigi
messagio May 16 2008, 06:33 PM
Messaggio #99


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 68
Iscritto il: 12-May 07
Utente Nr.: 95



CITAZIONE(Stirner @ May 16 2008, 05:10 PM) *
Ciao! Non credo che una società nazista sia un gran che. Ma paragonandola ad una egulaitaria e globalizzata come la nostra è migliore, perchè ha ideali nobili: razza, una particolare concezione dell'arte ecc.


sulla questione del Nietzsche razzista ti dico come la penso: obiettivamente credo che con Evola ed i nazisti si trovisotto certi apetti persino agli antipodi perchè ci sono certi passi di Umano troppo umano in cui emerge quasi un Nietzsche europeista che va contro l'antisemitismo del tempo ed a dire che gli ebrei costituirebbero un ingrediente ideale di un vagheggiato calderone 'europeo'... sulla questione della concezione dell'arte del Nazismo io non so a cosa ti riferisci però ricordo benissimo nel mio libro di arte che l'arte nazista era considerata l'apoteosi della mediocrità (forse a livello architettonico ricordo che ci sia stato qualcosa di bello), mentre nella Germania di Hitler furono banditi e considerati depravati quegli artisti delle avanguardie tipo l'Espressionismo tedesco (molti dei quali social-comunisti ed ebrei) che si rifacevano proprio a Nietzsche nella concezione di un arte rivoluzionaria ed iconoclasta. Siceramente io il Nazismo lo considererei fondamentalmente piccolo-borghese e dalla parte della masse (nel senso negativo del termine).
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Valeriano
messagio May 16 2008, 08:43 PM
Messaggio #100


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 18
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,721



Ciao Stirner! Saluto ovviamente anche gli altri utenti registrati su questo sito. Ribadisco, ma con calma tongue.gif , che a mio avviso commetti un errore metodologico. Come ho scritto nel primo intervento una società nazista è disgustosa e mi spingo a dire orrenda perchè nasce grazie a premesse fondanti completamente irrazionali e come tali foriere di innumerevoli disastri. Nè vale quanto tu citi a tua discolpa laugh.gif. Infatti in un "sistema" nicciano-filosofico quelle tue "eccezioni" sarebbero incomprensibili. Si può considerare il caso di Leopardi. Non so se i suoi malanni, peraltro non gravissimi credo, fossero necessari o meno, cioè legati per così dire alla sua nascita e quindi probabilmente accertabili al momento della stessa. Il problema ma un termine più appropriato è tragedia è che un Leopardi ha un tale peso da un punto di vista culturale che simili follie possono mutare in questo o in altri casi addirittura l' intera storia umana. Essendo però per la loro irrazionalità del tutto evitabili. Infatti perchè negare la vita a uomini che crescendo possono diventare grandi scrittori o scienziati. Chiaramente questo è solo un discorso del tutto generale su un tema che per la sua complessità e le sue vaste implicazioni richiede moltissimi approfondimenti. Ma anche il tuo porre il razzismo tra gli ideali nobili mette in risalto, ovviamente secondo il mio pensiero, un errore logico, un tentativo di disamina della realtà troppo poco sistematico. D' altra parte non a caso lo stesso Nietzsche come ricorda anche Luigi era radicalmente avverso all' idea di superiorità razziale.
Go to the top of the page
 
+Quote Post

8 Pagine V  « < 3 4 5 6 7 > » 
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 25th May 2019 - 07:54 PM