IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

> Perche' il Superuomo non e' un concetto limite
rasema74
messagio Mar 17 2009, 07:11 AM
Messaggio #1


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 221
Iscritto il: 28-March 07
Utente Nr.: 27



Prima pero' un brano da “I segeti della trasformazione” di Osho, pag. 45:

<< Essere autentici significa restare totalmente legati ai fatti. Le ideologie, le teorie, gli “ismi” ti deformano e ti forniscono una falsa “persona”: ti ritrovi a indossare maschere senza essere mai cio’ che mostri; perdi ogni contatto con la realta’ e all’improvviso la tua vita diventa una recita continua. La tua vita e’ sempre meno viva, e’ sempre piu’ una recita in cui interpreti una parte, non la tua vera anima, ma la tua cultura, la tua educazione, la tua societa’, la tua civilta’. L’uomo puo’ essere educato, ma piu’ e’ educato meno e’ autentico.
La realta’ e’ il tuo Se’ spontaneo, non manipolato dalla societa’. Ma il rischio e’ che un bambino, abbandonato a se stesso, non sia molto diverso da un animale. Sara’ autentico, ma animalesco; non diventera’ un uomo. Questo e’ inaccettabile, non e’ un’alternativa possible. Non possiamo lasciare un bambino a se stesso; dobbiamo intervenire in qualche modo, anche se qualsiasi tipo di intervento influenzera’ il suo vero Se’. Il bambino ricevera’ abiti, maschere, volti, diventera’ un uomo e un attore, ma non sara’ piu’ autentico.
Se lo lasci a se stesso sara’ autentico come un animale, ma non sara’ un uomo. Educarlo e’ un male necessario; lo dobbiamo educare e condizionare per farlo diventare un uomo, anche se non sara’ piu’ autentico.
La terza possibilita’ e’ offerta da queste tecniche di meditazione. Tutte le tecniche di meditazione sono in realta’ dei “decondizionamenti”. E’ possible eliminare tutto cio’ che la societa’ ti ha dato senza regredire allo stato animale, ma diventando qualcosa di piu’ di un uomo: un superuomo.(…)
Come mai (il bambino) diventa falso? Perche’ l’uomo e’ imposto solo dall’esterno. Dentro resta l’animale. Imponiamo l’umanita’ dall’esterno. Il bambino si divide, si scinde in due. All’interno vive l’animale, all’esterno l’uomo. Per questo tutto quello che dici o fai ha due aspetti. Devi conservare l’apparenza che ti e’ stata data e soddisfare continuamente il tuo animale: e’ una cosa complessa, e la conseguenza e’ che tutti diventano ipocriti.(…)
L’animale e’ integro, indiviso; anche il santo e’ integro e indiviso. L’uomo e’ scisso, perche’ si trova esattamente tra i due, tra l’animale e il santo, tra Dio e il cane. L’uomo e’ esattamente nel mezzo. All’interno resta il cane; all’esterno finge di essere Dio, il che genera tensione e angoscia, e tutto diventa falso. Potresti cadere in basso e diventare un animale; allora saresti piu’ autentico di un uomo, ma perderesti molto: perderesti la possibilita’ di diventare Dio. >>

Nella precedente discussione "Il pessimismo di Nietzsche" e' emerso che
per alcuni qui nel forum il Superuomo e' un concetto LIMITE.
All'inizio non ci ho fatto molto caso, poi pero' mi sono detto:
ma non e' forse l'UOMO il concetto limite?

L'uomo e' un PONTE sospeso tra l'Animale e il Superuomo,
l'uomo e' qualcosa che deve essere superato,
l'uomo e' la malattia della pelle della terra...
cosa vogliono dirci tutte queste affermazioni se non che
l'uomo non e' una REALTA' ma solo una finzione, un concetto?

L'Animale e' REALE, il Superuomo e' REALE, l'uomo e' FALSO!
Per Osho si arriva al Superuomo semplicemente "decondizionando" l'uomo.
Per Nietzsche questo non basta: cosi' si rischierebbe di creare solo l'ultimo uomo.
Ma per tutti e due solo il Superuomo e' REALE!

Che ne dite?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
Start new topic
Risposte
Nachtlied
messagio Mar 24 2009, 01:37 PM
Messaggio #2


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 115
Iscritto il: 18-January 09
Utente Nr.: 10,580



A parte controbattere (che tanto mi sembra inutile, visto che tanto chiami in causa solo citazioni di pensatori o saggi indiani, senza che abbiano a che vedere con l'argomento di cui si parla), ci terrei molto a fare una precisazione: nel passo citato è Zarathustra che parla, non Nietzsche. Ora, come sicuramente saprai, lo stile dello Za è importantissimo e particolarissimo, perché strettissimamente collegato al messaggio, per cui è ovvio che anche la vita venga personificata, e l'esperienza stessa di Zarathustra (e non di Nietzsche!) con essa venga descritta in modo quasi ritualistico, come un mistero svelato direttamente da lei.
E' un'immagine molto bella, che assolve ad un compito legato però soprattutto alla fruizione dell'opera e non all'esperienza dell'autore.

Poi scusa, ogni filosofo ha tentato di spiegare la vita, non vedo cosa ci sia di strano nel fatto che lo faccia anche N.
E anzi, mi sembra d'obbligo sottolineare che la VdP non è un principio, un universale, una forma trascendente, ma la vita stessa, e il modo in cui essa si manifesta, come un continuo divenire e un continuo autosuperamento.
Perciò sarebbe un pò come se N ci dicesse: "d'ora in poi, chiamerò la vita e le sue manifestazioni 'volontà di potenza'".

Ps credi che servirebbe uno scienziato per dimostrare la vita e le sue manifestazioni???


--------------------
Luce io sono: ah, fossi notte!
Go to the top of the page
 
+Quote Post

Inserisci in questo messaggio
rasema74   Perche' il Superuomo non e' un concetto limite   Mar 17 2009, 07:11 AM
Nachtlied   Mi sembra che i due concetti di superuomo non sian...   Mar 17 2009, 11:26 AM
rasema74   Fino a quando non mi riprendo mi limitero' a c...   Mar 21 2009, 08:33 AM
Nachtlied   Fino a quando non mi riprendo mi limitero' a c...   Mar 21 2009, 01:26 PM
rasema74   Infatti mi stavo riferendo proprio a questo passo:...   Mar 22 2009, 08:23 AM
Nachtlied   Vedi Nacht, siamo alle solite. Tu parli come se ne...   Mar 22 2009, 01:26 PM
rasema74   Ma cosa c'entra??? Stai di nuovo confondendo i...   Mar 23 2009, 06:23 AM
Sgubonius   E invece lo hai solo letto in un libro, mentre la ...   Mar 22 2009, 02:12 PM
Sgubonius   Il problema di questi movimenti para-religiosi è c...   Mar 17 2009, 06:07 PM
rasema74   In questo periodo il mio intelletto raziocinante s...   Mar 19 2009, 08:09 AM
Sgubonius   Però così ci raccontiamo delle favolette... insomm...   Mar 19 2009, 12:06 PM
rasema74   Prima vi propongo questo antico testo egizio inta...   Mar 21 2009, 07:24 AM
rasema74   Però così ci raccontiamo delle favolette... insomm...   Mar 21 2009, 07:58 AM
Sgubonius   Continuo a non capire dove vuoi arrivare.... Kant...   Mar 21 2009, 12:42 PM
rasema74   Continuo a non capire dove vuoi arrivare.... Kant...   Mar 22 2009, 08:10 AM
Nachtlied   Ribadisco: cosa c'entra? Non si sta parlando d...   Mar 23 2009, 12:48 PM
rasema74   Qui Nietzsche mi sembra piuttosto esplicito, indip...   Mar 24 2009, 06:50 AM
Sgubonius   Ma Rasema ormai gioca con noi... la prima cosa che...   Mar 23 2009, 10:07 PM
Zagreo   Il discorso di Nietzsche e' LIMITATO perche...   Mar 24 2009, 11:00 AM
Nachtlied   A parte controbattere (che tanto mi sembra inutile...   Mar 24 2009, 01:37 PM
Sgubonius   Ps credi che servirebbe uno scienziato per dimostr...   Mar 24 2009, 02:49 PM
BlackSmith   Poi scusa, ogni filosofo ha tentato di spiegare la...   Mar 29 2009, 08:24 PM
rasema74   << FRIEDRICH NIETZSCHE is perhaps the greate...   Mar 29 2009, 05:08 PM
Nachtlied   << FRIEDRICH NIETZSCHE is perhaps the greate...   Mar 30 2009, 07:02 PM
rasema74   Questa è un'interpretazione di Osho, su cui si...   Mar 31 2009, 02:22 PM


Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Passa a: Normale · Passa a: Lineare · Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 8th April 2020 - 03:18 AM