IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

> "Cosi' parlo' Zarathustra" di Friedrich Nietzsche
rasema74
messagio Mar 28 2007, 03:52 PM
Messaggio #1


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 221
Iscritto il: 28-March 07
Utente Nr.: 27



Questa volta facciamo le cose per bene eh?
Allora, perche' Federico scelse questo titolo?
O meglio, perche' non poteva esserci altro titolo?

Mi ricorda un po' i Vangeli, un po' Platone-Socrate, Omero...
C'e' qualcuno che parla e altri che ascoltano e tra
questi qualcuno che, a un certo punto, comincia a scrivere.
Ma Federico non conobbe di persona Zarathustra,
come avrebbe potuto?

Idea:
E se Nietzsche avesse scritto in uno stato di ispirazione tale
da avere l'impressione che, come dire, qualcuno gli stesse
parlando? Non sarebbe certo il primo nella storia... anche Maometto
scrisse il Corano come parola di Dio, anche se solo dopo alcuni anni
dal momento della rivelazione...

Quindi:
Gesu' >>Matteo, Marco, Luca, Giovanni...>>Vangeli
Allah >>Maometto >>Corano
Zarathustra >>Nietzsche >>Cosi' parlo' Zarathustra

Che ne pensate?
Non vedete una certa convergenza?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
Start new topic
Risposte
Sgubonius
messagio Jan 29 2009, 02:07 PM
Messaggio #2


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



Grazie a te!
Comunque concordo praticamente su tutto ciò che dici, a parte forse sulla questione della responsabilità filosofica che (oltre che essere sinceramente poco importante) pretenderebbe prima il concetto di responsabilità che già è molto molto discutibile nell'ambito che si discute qui. Concordo quindi sia sulla questione della "mobilità" (Deleuze parla di "nomadismo") che su quella del tempo tripartito che si dissolve, idem per la questione dell'attivo creatore di valori e l'accettazione attiva di una ricezione, di una passività di fatto (Amor...fati), essere parlati dal linguaggio, essere decisi, ecc... questione questa peraltro molto vicina a Spinoza con un idea di eternità immanente che in fondo è la medesima.
Facevo anche l'esempio di Heidegger per vedere come la cosa abbia inevitabilmente anche questa diversa lettura che la fa ricadere di nuovo nell'ambito morale e metafisico (ed è appunto quanto H. vuole dimostrare).


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
roberto.borghesi
messagio Jan 29 2009, 04:53 PM
Messaggio #3


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 15
Iscritto il: 13-January 09
Utente Nr.: 10,400



CITAZIONE(Sgubonius @ Jan 29 2009, 02:07 PM) *
Grazie a te!
Comunque concordo praticamente su tutto ciò che dici, a parte forse sulla questione della responsabilità filosofica che (oltre che essere sinceramente poco importante) pretenderebbe prima il concetto di responsabilità che già è molto molto discutibile nell'ambito che si discute qui. Concordo quindi sia sulla questione della "mobilità" (Deleuze parla di "nomadismo") che su quella del tempo tripartito che si dissolve, idem per la questione dell'attivo creatore di valori e l'accettazione attiva di una ricezione, di una passività di fatto (Amor...fati), essere parlati dal linguaggio, essere decisi, ecc... questione questa peraltro molto vicina a Spinoza con un idea di eternità immanente che in fondo è la medesima.
Facevo anche l'esempio di Heidegger per vedere come la cosa abbia inevitabilmente anche questa diversa lettura che la fa ricadere di nuovo nell'ambito morale e metafisico (ed è appunto quanto H. vuole dimostrare).

se sei d'accordo, non va bene! laugh.gif. si può chiudere la discussione. invece io ci ho preso gusto. cerco subito un punto di discussione. tu scrivi che il concetto di responsabilità è "discutibile", qui. allora io sostengo che nietzsche è stato per tutta la sua vita una persona molto responsabile. prima di tutto verso la filosofia. se non lo fosse stato così, "in fondo sarei stato molto più volentieri un professore basileese [che dio] (aggiounge)]". E l'incipit di ecce homo:"in previsione del fatto che fra breve dovrò afffontare l'umanità con l'esigenza più grave che le sia mai stata posta, mi sembra necessario dire chi sono". NOn è questa una assunzione di responsabilità? E' il "pathos della verità" che spinge nietzsche. quando lascia basilea, cosa fa? egli si"autorizza da sè", per dirla con lacan, come filosofo. non ambisce a titoli accademici (il che non è di per se un "peccato"!). e questo atteggiamento potrebbe fare pensrare a una "irresponsabilità" da parte di nietzsche. ma egli sa bene che se il filosofo risponde solo a se stesso- a differenza del teologo, che risponde a dio-deve avere una "rettitudine"- questa "ultima virtù", come mi pare la chiami- , una capacità di risposta all'appello dell'intelligenza che comprende in se una componente di pericolo implicita; il pericolo che il "pathos" sommerga colui che lo pratica, come è accaduto a lui. "pietà per l'eroe", scrive, ancora, colli. fare filosofia come l'ha fatta nietzsche significa accettare il "pericolo", il rischio. ora se qualcuno affronta il pericolo senza un senso di responsabilitrà, ovvero di consapevolezza, è uno sconsiderato. nietzsche non lo era e dunque era responsabile. salute. ps. credo di capire cosa intendi quando scrivi dell'"ambito". ma vedi, certamente nietzsche è un "liberatore"-come lo è dioniso- ma non un "anarchico". per questo ha tenato di scrivere una "volontà di potenza", ma non vi è riuscito.
Go to the top of the page
 
+Quote Post

Inserisci in questo messaggio
rasema74   "Cosi' parlo' Zarathustra" di Friedrich Nietzsche   Mar 28 2007, 03:52 PM
andreademilio   benvenuto! le affinità con i Vangeli sono nel...   Mar 28 2007, 07:55 PM
rasema74   Ciao Andrea, lasciamo riposare un po' Zarathus...   Mar 29 2007, 06:19 AM
andreademilio   è curiosa la tua questione in che senso lo zarat...   Mar 29 2007, 01:32 PM
Freddie   Il nome di Zarathustra Bisogna notare che Nietzsch...   Mar 30 2007, 11:44 AM
Joseph de Silentio   [...] glosse e appunti che Nietzsche aveva annotat...   Nov 11 2007, 12:16 PM
Joseph de Silentio   In effetti più di uno studioso qualificato (per es...   Oct 6 2008, 09:31 PM
roberto.borghesi   Un aggiornamento, che mi sembra importante, in mer...   Jan 22 2009, 09:59 PM
lae   ''Idea: E se Nietzsche avesse scritto in u...   Mar 31 2007, 12:12 AM
rasema74   Ciao Lae, "Dire Nietzsche o dire Zarathustra ...   Mar 31 2007, 12:11 PM
lae   :rolleyes: Si, linguaggio del corpo e linguaggio ...   Mar 31 2007, 01:05 PM
andreademilio   credo sia più interessante capire che cosa si dica...   Mar 31 2007, 02:24 PM
rasema74   Si lo so, fu Nietzsche a scrivere lo "Zar...   Apr 2 2007, 04:59 AM
luk_ing   Si lo so, fu Nietzsche a scrivere lo "Zar...   Nov 2 2007, 12:43 AM
Joseph de Silentio   Io non sono d'accordo sulla presunta "riv...   Nov 2 2007, 11:58 PM
Eureka   [quote name='rasema74' date='Apr 2 200...   Apr 16 2008, 04:22 PM
AndreaF.   Non sono certo esperto in materia ma credo che l...   Apr 2 2007, 12:06 PM
rasema74   Io credo che parlare di rivelazione o intuizione s...   Apr 3 2007, 10:16 AM
phys-   La mela è un aneddoto probabilmente falso sebbene ...   Apr 4 2007, 01:21 AM
rasema74   "Nella baia tranquilla e ridente di Rapallo, ...   Apr 9 2007, 05:23 AM
andreademilio   Silvio Tissi, piacere di incontrarti! mi dara...   Apr 11 2007, 07:31 PM
Freddie   Silvio Tissi, piacere di incontrarti! mi dara...   Apr 11 2007, 07:38 PM
andreademilio   Luk ing, che cos'è l'eterno ritorno secon...   Nov 2 2007, 03:23 AM
luk_ing   Luk ing, che cos'è l'eterno ritorno secon...   Nov 3 2007, 02:17 PM
NIHILO   Ciao Eureka, benvenuto, "abbiamo trovato...   Apr 17 2008, 01:17 PM
Joseph de Silentio   [...] penso che bisogna sempre tener conto del fat...   Apr 17 2008, 10:58 PM
NIHILO   Indubbiamente Joseph, io volevo porre solo l'a...   Apr 18 2008, 08:35 AM
Joseph de Silentio   Indubbiamente Joseph, io volevo porre solo l'a...   Apr 19 2008, 02:54 PM
NIHILO   Beh, Joseph, non dico che Nietzsche abbia delibera...   Apr 22 2008, 09:47 AM
NIHILO   E.C.: "la linea e il circolo" - e non la...   Apr 24 2008, 08:23 AM
Sgubonius   Salve a tutti intanto sono nuovo nuovo questo è il...   May 15 2008, 09:47 PM
Nachtlied   Scusate se mi intrometto... è il mio primo messagg...   Jan 21 2009, 11:49 PM
Sgubonius   Penso che in Deleuze la ripetizione come eterno ri...   Jan 25 2009, 02:35 PM
roberto.borghesi   Penso che in Deleuze la ripetizione come eterno ri...   Jan 25 2009, 11:06 PM
Sgubonius   Se capisco bene intendi l'errore di Heidegger,...   Jan 27 2009, 07:23 PM
roberto.borghesi   Se capisco bene intendi l'errore di Heidegger,...   Jan 27 2009, 10:26 PM
Sgubonius   Son dilettante anche io! :lol: I motivi del...   Jan 28 2009, 03:14 PM
roberto.borghesi   Son dilettante anche io! :lol: I motivi del...   Jan 28 2009, 10:20 PM
Sgubonius   Grazie a te! Comunque concordo praticamente su...   Jan 29 2009, 02:07 PM
roberto.borghesi   Grazie a te! Comunque concordo praticamente su...   Jan 29 2009, 04:53 PM


Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Passa a: Normale · Passa a: Lineare · Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 22nd October 2019 - 06:50 PM