IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

6 Pagine V   1 2 3 > »   
Reply to this topicStart new topic
> DIO è MORTO?
E.R.
messagio Dec 7 2007, 05:17 PM
Messaggio #1


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 55
Iscritto il: 7-December 07
Utente Nr.: 685



Dio, oggi, è veramente morto o è l'uomo incapace di cercarlo?

Mi sembra che l'uomo moderno abbia abbandonato Dio e sia solo in balia del male, ben lontano dal "superuomo" auspicato dal filosofo......

Cosa ne pensate?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
WonderWoman
messagio Dec 7 2007, 08:09 PM
Messaggio #2


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 198
Iscritto il: 5-September 07
Utente Nr.: 306



http://www.youtube.com/watch?v=Za42hyaQH8A
Go to the top of the page
 
+Quote Post
aporein
messagio Dec 7 2007, 08:33 PM
Messaggio #3


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Iscritto il: 7-November 07
Utente Nr.: 508



CITAZIONE(E.R. @ Dec 7 2007, 05:17 PM) *
Dio, oggi, è veramente morto o è l'uomo incapace di cercarlo?

Mi sembra che l'uomo moderno abbia abbandonato Dio e sia solo in balia del male, ben lontano dal "superuomo" auspicato dal filosofo......

Cosa ne pensate?


L'umanità in ogni civiltà ed ogni società eleva i suoi dei per poi ucciderli e farli rinascere.
Ma forse tu alludi ad un dio in particolare.

Oggi l'uomo non è in balia del male, ma solo dei suoi idoli e uno di questi, per noi occidentali, è il denaro.

Se invece ti riferisci al passo della "Gaia Scienza" di Nietzsche, allora è ancora troppo presto per riuscire a vuotare il mare fino all'ultima goccia o cancellare il firmamento con un colpo di spugna.

L'umanità non può ancora fare a meno sei suoi idoli.

aporein
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Freddie
messagio Dec 8 2007, 07:07 PM
Messaggio #4


Administrator
**********

Gruppo: Root Admin
Messaggi: 345
Iscritto il: 20-March 07
Da: Trento
Utente Nr.: 1



Sono leggermente OT perdonatemi... Mentre ieri alla modica cifra di 2400 euro c'era gente che si è sparata 5 ore di Wagner (in tedesco... chissà quante pennichelle) io con 25 ieri a trento mi sono fatto il concerto di Guccini.. GRANDISSIMO!

Per quello che dice E.R. (innanzitutto benvenuto)!... il concetto di Dio e della sua morte purtroppo non è più sentito come ai tempi di Nietzsche; in parole veramente spicciole lui ci ha detto.. ragazzi siamo in questa situazione e l'unica via per "non impazzire" è puntare al superuomo... ora invece nel baratro ci siamo fino in fondo.. ma non sentendo più neppure la mancanza di Dio, ci è rimasto solo un grande immenso vuoto che non sappiamo come colmare.. e per riprendersi alla canzone di Guccini "cercare il sogno che conduce alla pazzia nella ricerca di qualcosa che non trovano.. nel mondo che hanno già".


--------------------
CITAZIONE
Dei buoni denti e uno stomaco forte - t'auguro questo!
E se ti sei trovato col mio libro,
ti troverai di certo anche con me.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Dec 8 2007, 08:24 PM
Messaggio #5





Guests






CITAZIONE(Freddie @ Dec 8 2007, 07:07 PM) *
Sono leggermente OT perdonatemi... Mentre ieri alla modica cifra di 2400 euro c'era gente che si è sparata 5 ore di Wagner (in tedesco... chissà quante pennichelle) io con 25 ieri a trento mi sono fatto il concerto di Guccini.. GRANDISSIMO!

Per quello che dice E.R. (innanzitutto benvenuto)!... il concetto di Dio e della sua morte purtroppo non è più sentito come ai tempi di Nietzsche; in parole veramente spicciole lui ci ha detto.. ragazzi siamo in questa situazione e l'unica via per "non impazzire" è puntare al superuomo... ora invece nel baratro ci siamo fino in fondo.. ma non sentendo più neppure la mancanza di Dio, ci è rimasto solo un grande immenso vuoto che non sappiamo come colmare.. e per riprendersi alla canzone di Guccini "cercare il sogno che conduce alla pazzia nella ricerca di qualcosa che non trovano.. nel mondo che hanno già".


Il vero problema, secondo me, è che finchè ci chiederemo (senza risposta)
se dio sia morto, o se stia poco bene... continueremo imperterriti
a trascurare noi stessi!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
E.R.
messagio Dec 10 2007, 10:57 AM
Messaggio #6


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 55
Iscritto il: 7-December 07
Utente Nr.: 685



Carissimi, grazie per le vostre risposte, vorrei confrontarmi ancora con voi (per fortuna c'è ancora qualcuno che usa i propri neuroni!!!) e proseguo chiedendovi perchè, secondo voi, l'uomo ha continuo bisogno di "innalzare idoli"? Forse è in cerca di appagamento? E cosa, secondo voi, lo appaga veramente, in tutto il suo essere?

Dite bene: "ci è rimasto un immenso vuoto da colmare"....... con cosa? Forse abbiamo la risposta in noi stessi e siamo incapaci di trovarla?

Se noi apparteniamo solo a noi stessi, perchè questo bisogno di infinito?

Forse l'infinito è in noi, ma noi non siamo l'infinito

"Io non sarei, Dio mio, se tu non fossi in me" ci dice S. Agostino.

Ritengo che l'uomo moderno occidentale non senta più il bisogno di infinito, di eterno, di "sommo bene", il risultato è un uomo solo, fragile, disperato, infelice, un uomo che ha perso ogni valore positivo, ogni riferimento, incapace anche di darsi nuovi orizzonti. Le cronache di tutti i giorni ci parlano della disperazione dell'uomo moderno e della sua deriva. Ma possiamo rimanere indifferenti o dobbiamo rimetterci in discussione?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Dec 10 2007, 01:20 PM
Messaggio #7





Guests






Forse non è dell'infinito che abbiamo veramente bisogno

ma, dell'estremamente finito: il presente, il "toccabile" il solido, il confortante, l'emozionante

forse serve una vera ragione per vivere

forse si sceglie l'infinito...

quando manca tutto questo.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Dec 10 2007, 02:12 PM
Messaggio #8


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(nemo @ Dec 10 2007, 01:20 PM) *
il presente, il "toccabile" il solido, il confortante, l'emozionante


per me
l'infinito dona
luce
consistenza
spessore

al "toccabile"

dona
incommensurabilità al misurabile
infinità alla finitezza


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Dec 10 2007, 02:14 PM
Messaggio #9





Guests






CITAZIONE(lou @ Dec 10 2007, 02:12 PM) *
per me
l'infinito dona
luce
consistenza
spessore

al "toccabile"

dona
incommensurabilità al misurabile
infinità alla finitezza


Si
credo ci possa stare... credo proprio di si
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Dec 10 2007, 02:24 PM
Messaggio #10


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(nemo @ Dec 10 2007, 02:14 PM) *
Si
credo ci possa stare... credo proprio di si


ohhhhhhh
come mi piace quando mi dai ragione, nemo!!!! rolleyes.gif


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
diechirico
messagio Dec 10 2007, 04:45 PM
Messaggio #11


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 236
Iscritto il: 22-March 07
Da: delocalizzato
Utente Nr.: 16



mai dare ragione ad una donna, nemo!!
ora comincerà a comandarci a bacchetta....


--------------------
Ma cosa importa di me e di te! Altri uccelli voleranno oltre!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
WonderWoman
messagio Dec 10 2007, 06:22 PM
Messaggio #12


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 198
Iscritto il: 5-September 07
Utente Nr.: 306



CITAZIONE(diechirico @ Dec 10 2007, 04:45 PM) *
mai dare ragione ad una donna, nemo!!
ora comincerà a comandarci a bacchetta....


ma sta zitto
Go to the top of the page
 
+Quote Post
WonderWoman
messagio Dec 10 2007, 06:29 PM
Messaggio #13


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 198
Iscritto il: 5-September 07
Utente Nr.: 306



CITAZIONE(E.R. @ Dec 10 2007, 10:57 AM) *
Ritengo che l'uomo moderno occidentale non senta più il bisogno di infinito, di eterno, di "sommo bene", il risultato è un uomo solo, fragile, disperato, infelice, un uomo che ha perso ogni valore positivo, ogni riferimento, incapace anche di darsi nuovi orizzonti. Le cronache di tutti i giorni ci parlano della disperazione dell'uomo moderno e della sua deriva. Ma possiamo rimanere indifferenti o dobbiamo rimetterci in discussione?


Ma chiediti piuttosto perchè le cronache ci parlino di questo...forse molto più probabilmente perchè suscitano più interesse, perchè ci piace la negatività, sentirci fragili vittime e in un certo senso annullando le nostre responsabilità...la cronaca cerca solo di vendere...
è più facile la via del pessimismo da seguire perchè va verso il basso, quella dell'ottismo va in ascesa e non ritorna più indietro...
è comodo dire che vita di merda, troppo comodo. la vita è il Dio stesso, ed è la vita che va venerata.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
diechirico
messagio Dec 10 2007, 10:14 PM
Messaggio #14


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 236
Iscritto il: 22-March 07
Da: delocalizzato
Utente Nr.: 16



CITAZIONE(WonderWoman @ Dec 10 2007, 06:22 PM) *
ma sta zitto

ah wonder, certo che tu te la giochi con il ricercatore in quanto a simpatia.
di te, in veneto, si direbbe che sei simpatica come la merda in tasca...
quando ce vo ce vo....


--------------------
Ma cosa importa di me e di te! Altri uccelli voleranno oltre!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
E.R.
messagio Dec 11 2007, 10:53 AM
Messaggio #15


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 55
Iscritto il: 7-December 07
Utente Nr.: 685



Carissimi, almeno voi ... non litigate!

Cara Wonder, sicuramente l'informazione è manipolata e ci manipola, ma non possiamo non interrogarci sul perchè di certi fatti, non possiamo fermarci alla superficialità delle notizie, almeno noi che usiamo ancora le nostre facoltà mentali, non possiamo non vedere oltre i fatti..... ed interrogarci anche sul perchè ci venga sempre più spesso proposto un "modello negativo", penso anche alla pubblicità (per esempio quella di un noto "lecca-lecca" - per otternerlo un giovane tira un calcio ad una coetanea- o quella di un telefonino - che simula un combattimento), per non parlare di certe riviste o di certi programmi televisivi vuoti di contenuti, ma ricchi di violenza, di litigi e di effimero (per esempio i "reality" o i telefilms horror). D'altronde se vengono proposti è perchè vengono richiesti. Ritornando alle cronache, che dire del continuo aumento dello sfruttamento minorile (vedasi dati Unicef), degli infanticidi, della sempre maggiore diffusione della droga a tutti i livelli sociali , specie tra i giovanissimi, degli episodi di bullismo, degli incidenti stradali provocati dall'abuso di alcool, solo per fare alcuni esempi.
Per non parlare dell'arte contemporanea, che ci trasmette il "senso del vuoto e del nulla" ed è incapace di emozionarci. D'altronde gli artisti esprimono ciò che li circonda.

Tutto ci parla del vuoto e del nulla, non possiamo non percepirlo e non interrogarci.

Ritengo che l'uomo moderno abbia perso la percezione della distinzione tra bene e male. Non sa più riconoscere il male e ne rimane schiavo. Si fa attrarre da una falsa felicità e smette di cercare il "sommo bene", l'infinito.

Certo "fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce", ma oggi mi sembra di vedere "troppi alberi abbattuti".....

------------------

"Il nostro cuore non ha posa, Signore, finchè non riposa in te" S. Agostino.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Dec 11 2007, 11:10 AM
Messaggio #16





Guests






"Il nostro cuore non ha posa, Signore, finchè non riposa in te" S. Agostino.
[/quote]

__________________________________________________________________

Tutto vero quello che dici e altamente condivisibile

io non possiedo nè ricette nè modi di azione concreti
per contrastare questa tendenza al nulla

ma di una cosa sono sicuro:

non di santi (o di quello che dicono) abbiamo bisogno
nè tantomeno di guardare all'infinito

cambiare noi stessi, cambiarci dentro

di questo abbiamo veramente bisogno

al di la di sant'uomini e infiniti vari.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
E.R.
messagio Dec 11 2007, 12:10 PM
Messaggio #17


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 55
Iscritto il: 7-December 07
Utente Nr.: 685



Caro nemo, come possiamo cambiare noi stessi se non ci sentiamo amati?

Come possiamo riempiere il vuoto e il nulla, se non con l'Amore Infinito di Dio?

La nostra massima espressione e realizzazione non la raggiungiamo nell'appartenenza a Dio?

Vi invito a rileggere il canto 33.mo de "La divina commedia" di Dante: solo chi cresce spiritualmente e ama Dio può regalarci una visione così bella della "luce etterna"

"O luce etterna che sola in te sidi,
sola t'intedi, e da te intelletta
e intendente te ami e arridi" (canto 33, 123)

"dentro da sè, del suo colore stesso,
mi parve pinta de la nostra effige:
per me che 'l mio viso in lei tutto era messo" (canto 33, 129)

----------
Tu citi "io sono mio, ma mi dono volentieri": ci si può donare se non si è amati? Come si può dare amore se non si ha amore? E l'amore che abbiamo dentro, da dove viene se non da Dio, dal "sommo bene", dall'Infinito?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Dec 11 2007, 01:10 PM
Messaggio #18





Guests






Tu citi "io sono mio, ma mi dono volentieri": ci si può donare se non si è amati? Come si può dare amore se non si ha amore? E l'amore che abbiamo dentro, da dove viene se non da Dio, dal "sommo bene", dall'Infinito?
[/quote]

---------------------------------------------------------------------------------------

No guarda, io l'amore ce l'ho, eccome!
c'è una donna che io amo e che mi ama infinitamete
e (perdona il paradosso) è così reale e infinito insieme...
E' lei il mio "infinito" ed è lei l'amore.
Si, sono mio, ma a lei mi dono completamente.
Dimmi tu, cos'hai di reale?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
E.R.
messagio Dec 11 2007, 02:29 PM
Messaggio #19


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 55
Iscritto il: 7-December 07
Utente Nr.: 685



Carissimo Nemo,
piccolo pesciolino che guizza nell'oceano della vita,
che ha già trovato la sua famiglia,
a te l'augurio dell'amor eterno che scintilla e sfavilla!!!

E' bellissimo quello che hai scritto e ne sono felice, penso che amare "vuol dire guardare insieme nella stessa direzione", ossia verso Dio.

L'amore eterno si costruisce, giorno per giorno, momento dopo momento....

Cosa rimane di noi? Del nostro essere, del nostro fare? Solo l'amore che siamo riusciti a trasmettere, specie ai nostri figli.....

Cosa ho di reale? Ho l'Amore, eterno e terreno, terreno ed eterno....
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Dec 11 2007, 04:31 PM
Messaggio #20





Guests






CITAZIONE(E.R. @ Dec 11 2007, 02:29 PM) *
Carissimo Nemo,
piccolo pesciolino che guizza nell'oceano della vita,
che ha già trovato la sua famiglia,
a te l'augurio dell'amor eterno che scintilla e sfavilla!!!

E' bellissimo quello che hai scritto e ne sono felice, penso che amare "vuol dire guardare insieme nella stessa direzione", ossia verso Dio.

L'amore eterno si costruisce, giorno per giorno, momento dopo momento....

Cosa rimane di noi? Del nostro essere, del nostro fare? Solo l'amore che siamo riusciti a trasmettere, specie ai nostri figli.....

Cosa ho di reale? Ho l'Amore, eterno e terreno, terreno ed eterno....


Mah, sta storia... mi puzza!
Go to the top of the page
 
+Quote Post

6 Pagine V   1 2 3 > » 
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 29th March 2020 - 06:14 PM