IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

 
Reply to this topicStart new topic
> Nichilismo europeo: Heidegger, consiglio sul libro
Stirner
messagio Dec 6 2007, 08:00 PM
Messaggio #1


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



Ciao, ho visto che l'adelphi ha pubblicato un libro di Heidegger chiamato "Il nichilismo Europeo"...
Io ho letto il "Niezusche" di Heidegger e l'ultimo capitolo è intirolato appunto "Il nichilismo europeo"...ecco, volevo sapere se si tratta dello stesso scritto, oppure quello dell'adelphi è diverso.

grazie ciao


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio Dec 7 2007, 09:10 AM
Messaggio #2


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



E' assolutamente identico, è letteralmente quella
sezione della monografia su Nietzsche trasposta nel libello.
Comunque complimenti per aver letto per intero il "Nietzsche"
di Heidegger, non è impresa intellettuale di poco conto.
MACHTQUANTUM


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Stirner
messagio Dec 9 2007, 10:43 AM
Messaggio #3


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



eh eh hai ragione...ci vuole solo tanta pazienza! ciaooooo grazie


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sgubonius
messagio Aug 9 2008, 07:35 PM
Messaggio #4


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



Riesumo questo topic per farsi una disquisizioncina sul fenomenale Martin!

Premesso che sto affondando lentamente nella bellezza del suo Nietzsche (attualmente sono alla fine del primo libro) trovo che la sua interpretazione sia davvero pregnante e ottimamente impostata (sempre rivolta alla domanda e al processo di pensiero di Friedrich stesso), unico diffetto il peccato di heideggerismo che inevitabilmente è presente.

Rimane per me ancora totalmente oscuro come Heidegger pensa di svicolare totalmente dall'ente (dasein compreso quindi) per andare alla verità dell'essere! Mi informerò a riguardo! tongue.gif


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
AndreaF.
messagio Aug 9 2008, 09:06 PM
Messaggio #5


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 181
Iscritto il: 24-March 07
Utente Nr.: 23



Non ho letto il testo di Heidegger... ma dove trovate il tempo per studiare tutti questi libri?
E' sicuramente una lettura impegnativa, ci metterei mesi.
happy.gif


--------------------
Non lodarmi la morte, splendido Odisseo. Vorrei esser bifolco, servire un padrone, un diseredato, che non avesse ricchezza, piuttosto che dominare su tutte l'ombre consunte

www.andreafiamma.blogspot.com
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sgubonius
messagio Aug 10 2008, 10:27 AM
Messaggio #6


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



CITAZIONE(AndreaF. @ Aug 9 2008, 10:06 PM) *
Non ho letto il testo di Heidegger... ma dove trovate il tempo per studiare tutti questi libri?
E' sicuramente una lettura impegnativa, ci metterei mesi.
happy.gif


Basta non avere niente da fare... laugh.gif
Ma in fondo non c'è niente di meglio da fare che avvicinarsi all'essere no?? Meglio dei tomi di Faletti o Follett sicuramente!


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
AndreaF.
messagio Aug 10 2008, 10:52 AM
Messaggio #7


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 181
Iscritto il: 24-March 07
Utente Nr.: 23



CITAZIONE(Sgubonius @ Aug 10 2008, 11:27 AM) *
Basta non avere niente da fare... laugh.gif
Ma in fondo non c'è niente di meglio da fare che avvicinarsi all'essere no?? Meglio dei tomi di Faletti o Follett sicuramente!


Ah sicuramente, non leggo romanzi nè testi del genere.
wink.gif


--------------------
Non lodarmi la morte, splendido Odisseo. Vorrei esser bifolco, servire un padrone, un diseredato, che non avesse ricchezza, piuttosto che dominare su tutte l'ombre consunte

www.andreafiamma.blogspot.com
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sgubonius
messagio Aug 22 2008, 12:23 AM
Messaggio #8


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



Ripropongo il dubbio di sopra dopo aver raggiunto anche la fine della sezione sul nichilismo europeo dove tenta di riproporre il problema della "differenza ontologica" e di rimanere nella "radura dell'essere"...
Con fatica ho colto il punto di Heidegger riguardo al domandare dell'essere e come ogni metafisica (intesa in senso lato, quindi Nietzsche compreso) rimanga sotto l'ombra di una dimenticanza, ma non colgo in assoluto come si vada oltre questo definire "negativo". Che leggere Holderlin rappresenti la risposta ho qualche dubbio!


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
marco
messagio Sep 24 2008, 07:27 PM
Messaggio #9


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 15
Iscritto il: 20-September 08
Utente Nr.: 5,180



Scusate ma voi conoscete il greco?perche' per leggere heidegger....e poi nn vi fanno girare le palle i suoi continui giochi di parole?io per l'esame di filosofia teoretica stavo impazzendo!Nn so...voi come la vedete?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sgubonius
messagio Sep 24 2008, 09:25 PM
Messaggio #10


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



CITAZIONE(marco @ Sep 24 2008, 08:27 PM) *
Scusate ma voi conoscete il greco?perche' per leggere heidegger....e poi nn vi fanno girare le palle i suoi continui giochi di parole?io per l'esame di filosofia teoretica stavo impazzendo!Nn so...voi come la vedete?


Io l'ho studicchiato, però è il suo bello e non credo serva particolarmente il greco, più il tedesco forse, ovviamente in sede d'esame la cosa è tragica perchè una conoscenza così per sommi capi non basta.
Comunque mi sembra che sia importante capire cosa intenda con un certo verbo/parola, poi tutto diventa chiaro da sè. Certo quando parla di soggettità io sinceramente non ci ho capito una parola blink.gif


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
marco
messagio Sep 25 2008, 12:58 PM
Messaggio #11


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 15
Iscritto il: 20-September 08
Utente Nr.: 5,180



Un ultima cosa,so che il nietzsche di heidegger costa parecchio,sui 60 euro ed e' mooolto voluminoso.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Stirner
messagio Sep 25 2008, 06:53 PM
Messaggio #12


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 84
Iscritto il: 9-October 07
Utente Nr.: 403



Si, sono circa 1000 pagine. Ma ne vale la pena. A mio avviso Heidegger è stato l'unico a prendere sul serio Nietzsche.


--------------------
Soltanto con Nietzsche finisce il Medioevo.

Alfred Bäumler.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sgubonius
messagio Sep 25 2008, 10:41 PM
Messaggio #13


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 754
Iscritto il: 15-May 08
Utente Nr.: 2,728



CITAZIONE(Stirner @ Sep 25 2008, 07:53 PM) *
Si, sono circa 1000 pagine. Ma ne vale la pena. A mio avviso Heidegger è stato l'unico a prendere sul serio Nietzsche.


Detta così suona un po' male, però per ora è la trattazione più completa e ragionata soprattutto che mi è capitato di incontrare. Per Heidegger Nietzsche ha rappresentato sempre un vero e proprio "problema" con cui ha convissuto per decenni tenendo corsi solo ed esclusivamente su di lui (pare dicesse: "Er hat mich kaputt gemacht"). Insomma mi sentirei di dire che è forse l'unico che ha avuto davvero la profondità per calarsi nel pensiero di Nietzsche seguendolo nella sua problematicità fino a tentarne anche un superamento (ancorchè discutibile). Infine è secondo me molto giusto il fatto che egli non voglia fare di Friedrich un eccezione assoluta nella storia del pensiero come un fulmine al ciel sereno, ma anzi lo colloca nell'ambito di una storia dell'essere.

Insomma per me vale assolutamente la pena anche se è un impresa, io l'ho preso in prestito perchè sono di una tirchiaggine unica, però mi pento di non averlo a disposizione... laugh.gif


--------------------
"Innocenza è il fanciullo e oblio, un nuovo inizio, un giuoco, una ruota ruotante da sola, un primo moto, un sacro dire di sì"
Go to the top of the page
 
+Quote Post

Reply to this topicStart new topic
2 utenti stanno leggendo questa discussione (2 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 21st October 2019 - 03:21 AM