IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

> Pensare il Cristianesimo dopo Nietzsche, secondo Vattimo
Sandro
messagio Mar 7 2008, 09:35 AM
Messaggio #1


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 110
Iscritto il: 3-May 07
Da: Abruzzo
Utente Nr.: 76



Pensare il Cristianesimo dopo Nietzsche, secondo il punto di vista di Vattimo.
Voglio fare chiarezza su questo concetto e vi invito a dicuterne.Vi chiedo di aiutarmi.
Non ho capito bene se Vattimo considera l'influenza del pensiero di Nietzsche
come una opportunità per risanare o rinvigorire il cristianesimo. Dato che Vattimo è
credente oltre che ad essere un grande studioso di Nietzsche mi pongo questa domanda.
Saluti
Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
Start new topic
Risposte
lou
messagio Mar 16 2008, 09:58 AM
Messaggio #2


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



Gesù Cristo aveva detto: « Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. "

e poi «Chi mi segue ha la vita eterna e il centuplo quaggiù»

ora...da piccoli ci hanno insegnato che l'amore per il prossimo era il bene più grande da perseguire, annullarsi negli altri portava alla redenzione dell'anima...

penso invece che da Nietzsche i cattolici possano imparare invece l'amore per il proprio sè ..perchè...come si può rendere vero quel comandamento che Cristo ci ha detto, ama il prossimo come te stesso, se poi nn amiamo il valore di noi e ci spendiamo totalmente negli altri? perchè annullarsi quando Dio è venuto ad assumere la nostra finitezza di uomo e ha voluto diventare carne e sangue e nn linfa o radice? se Dio ci ha amato perchè noi dobbiamo disprezzare noi stessi??

buona domenica delle palme


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Mar 16 2008, 10:33 AM
Messaggio #3





Guests






CITAZIONE(lou @ Mar 16 2008, 09:58 AM) *
se Dio ci ha amato perchè noi dobbiamo disprezzare noi stessi??


e soprattutto:

perchè avere bisogno di un dio?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Mar 17 2008, 10:58 PM
Messaggio #4


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(nemo @ Mar 16 2008, 10:33 AM) *
perchè avere bisogno di un dio?


ma non è che uno ha bisogno di un Dio!!
solo nn si preclude la possibilità di averne conoscenza
e di contemplarne la maestà

è una conoscenza in più

è come vedere un salice in riva ad un lago e dire:
io nn ne ho bisogno e dunque nn esiste!!!!

ma il salice è lì, indipendentemente da te e dalla tua necessità

se apri lo sguardo non puoi nn notarlo
(e poi dire: ma è bellissimo, maestoso, e guarda... che fronde imponenti ed allo stesso leggere ed aeree
che basta un soffio di brezza a scompigliarle..e poi, e poi che magnifica corteccia, rugosa e forte, chissà quanti insetti vi trovano rifugio!)

certo, a volte capita che, per poter meglio mirare il lago increspato uno si appoggi al fusto del salice..
ma c'è chi invece è così forte e saldo sulle gambe, oppure orgoglioso, che nn s'accosterà mai...

ma anche il salice è un albero orgoglioso..non ha bisogno di uno che non si accorge di lui...
forse o forse no


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Mar 17 2008, 11:12 PM
Messaggio #5





Guests






CITAZIONE(lou @ Mar 17 2008, 10:58 PM) *
ma non è che uno ha bisogno di un Dio!!
solo nn si preclude la possibilità di averne conoscenza
e di contemplarne la maestà

è una conoscenza in più

è come vedere un salice in riva ad un lago e dire:
io nn ne ho bisogno e dunque nn esiste!!!!

ma il salice è lì, indipendentemente da te e dalla tua necessità

se apri lo sguardo non puoi nn notarlo
(e poi dire: ma è bellissimo, maestoso, e guarda... che fronde imponenti ed allo stesso leggere ed aeree
che basta un soffio di brezza a scompigliarle..e poi, e poi che magnifica corteccia, rugosa e forte, chissà quanti insetti vi trovano rifugio!)

certo, a volte capita che, per poter meglio mirare il lago increspato uno si appoggi al fusto del salice..
ma c'è chi invece è così forte e saldo sulle gambe, oppure orgoglioso, che nn s'accosterà mai...

ma anche il salice è un albero orgoglioso..non ha bisogno di uno che non si accorge di lui...
forse o forse no


Essere umani, non è poi così facile e scontato

è una condizione della mente e del corpo e del cuore

e forse è questo il divino

il divino è essere umani fino in fondo...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
Sandro
messagio Mar 21 2008, 09:20 AM
Messaggio #6


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 110
Iscritto il: 3-May 07
Da: Abruzzo
Utente Nr.: 76



Cercare Dio in Nietzsche è uno dei paradossi teologici degli ultimi anni?
A pensarci bene,forse, non lo è. Cristo è stato il più eretico e bestemmiatore mai
esistito per i farisei. Combattere tutte le falsità e ipocrisie è sempre
un grave atto di eresia. Lo hanno fatto Galileo, Giordano Bruno,
San Francesco e Caravaggio, tanto per citare alcuni nomi ma in altri tempi. Ma adesso nell'epoca della
<<morte di Dio>> chi può essere il più eretico contro la modernità prometeica e la cattiva cristianità?
Solo personaggi radicali,atei e rivoluzionari come Nietzsche possono,paradossalmente,
assolvere il compito cristiano di abbattere inutili e mediocri muri di falsità culturali che hanno
eretto ambigue quanto assurde architetture sociali o psicologiche. Ecco perché Nietzsche ha <<stimolato>>il cristianesimo ,anche se in un modo brutale e deviato dal punto di vista cristiano. Se osserviamo bene cosa fa la Chiesa ,in questi giorni di pasqua in cui dovremmo essere allegri per festeggiare la resurrezione del Cristo, notiamo ancora una necrofilia viscerale nel <<Cristo Morto>>
che ci inchioda così tanto da farci dimenticare poi la gioia della rinascita di Dio. Ma questo non è niente se si pensa ancora all'ostinarsi della chiesa in assurdità teologiche come la
<<sempre vergine Maria>> o altre sciocchezze legate a fattori come la claustrofilia
delle monache di clausura. Se si pensa a queste cose, forse Nietzsche è stato il più <<cristiano>> di tutti!
Buona Pasqua!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
AndreaF.
messagio Mar 21 2008, 03:47 PM
Messaggio #7


Old Member
****

Gruppo: Members
Messaggi: 181
Iscritto il: 24-March 07
Utente Nr.: 23



CITAZIONE(Sandro @ Mar 21 2008, 09:20 AM) *
Cercare Dio in Nietzsche è uno dei paradossi teologici degli ultimi anni?
A pensarci bene,forse, non lo è. Cristo è stato il più eretico e bestemmiatore mai
esistito per i farisei. Combattere tutte le falsità e ipocrisie è sempre
un grave atto di eresia. Lo hanno fatto Galileo, Giordano Bruno,
San Francesco e Caravaggio, tanto per citare alcuni nomi ma in altri tempi. Ma adesso nell'epoca della
<<morte di Dio>> chi può essere il più eretico contro la modernità prometeica e la cattiva cristianità.
Solo personaggi radicali,atei e rivoluzionari come Nietzsche possono,paradossalmente,
assolvere il compito cristiano di abbattere inutili e mediocri muri di falsità culturali che hanno
eretto ambigue quanto assurde architetture sociali o psicologiche. Ecco perché Nietzsche ha <<stimolato>>il cristianesimo ,anche se in un modo brutale e deviato dal punto di vista cristiano. Se osserviamo bene cosa fa la Chiesa ,in questi giorni di pasqua in cui dovremmo essere allegri per festeggiare la resurrezione del Cristo, notiamo ancora una necrofilia viscerale nel <<Cristo Morto>>
che ci inchioda così tanto da farci dimenticare poi la gioia della rinascita di Dio. Ma questo non è niente se si pensa ancora all'ostinarsi della chiesa in assurdità teologiche come la
<<sempre vergine Maria>> o altre sciocchezze legate a fattori come la claustrofilia
delle monache di clausura. Se si pensa a queste cose, forse Nietzsche è stato il più <<cristiano>> di tutti!
Buona Pasqua!



La tua disamina è ampliamente condivisibile da un particolare punto di vista, ovvero quello che sottolinea la paradossalità e la radicale rottura del cristianesimo con la tradizione precedente. Ed è un po' la visione che ne emerse nel 68 o, per esser più raffinati, in pensatori come Kierkegaard.
Tuttavia, ancora una volta, ciò che mi fa dubitare è la pretesa di considerare questo tratto come distintivo, non solo come un elemento essenziale della tradizione cristiana (quale è), ma come come il più proprio, il più vero. E' la stessa tipologia di pensiero che ha portato Kierkegaard ad opporsi alla "chiesa borghese di danimarca" o che, radicalizzato, permette a Vattimo di professare l'ateismo come l'atteggiamento paradossalmente più cristiano.
Il cristianesimo è tuttavia ricco di vari elementi e mi sembra che il vostro tentavo sia una vera riduzione, perchè al fianco del cristo rivoluzionario, c'è il cristo teologico, ovvero c'è tutta quella tradizione di pensiero filosofico e teologico, da agostino ad anselmo, ad alberto magno e tommaso, che ha beneficiato dell'incontro con il pensiero greco, oppure con il pensiero ebraico, (pensiamo a Filone d'alessandria) e che, ad esempio, non evidenzia la rottura, ma continuità con la tradizione ebraica stessa (nonostante S.paolo non sia d'accordo!).
La mia può apparire un'affermazione abbastanza scontata, ma la vastità e l'articolazione della tradizione cristiana a stento permette di individuare cosa sia davvero cristiano e cosa no, ma questo risulta evidente se banalmente si pensa alla difficoltà della Chiesa a tener ferma la propria "cattolicità" nei confronti di un mondo dinamico che sembra rifiutarla, un mondo talmente dinamico che può assorbire persino il pensiero di nietzsche.


--------------------
Non lodarmi la morte, splendido Odisseo. Vorrei esser bifolco, servire un padrone, un diseredato, che non avesse ricchezza, piuttosto che dominare su tutte l'ombre consunte

www.andreafiamma.blogspot.com
Go to the top of the page
 
+Quote Post

Inserisci in questo messaggio
Sandro   Pensare il Cristianesimo dopo Nietzsche   Mar 7 2008, 09:35 AM
AndreaF.   Bella proposta. Essere esaustivi è difficile, le c...   Mar 7 2008, 11:31 AM
Sandro   Bella proposta. Essere esaustivi è difficile, le c...   Mar 7 2008, 12:10 PM
NIHILO   Come si fa a pensare un cristianesimo dopo la mort...   Mar 7 2008, 12:32 PM
nemo   Ah però!!! niente male! davvero ...   Mar 7 2008, 01:25 PM
Sandro   Vi riporto un testo che vi può stimolare: Preso ...   Mar 7 2008, 01:42 PM
NIHILO   Ah però!!! niente male! davvero ...   Mar 7 2008, 02:11 PM
nemo   se ti riferisci al mio intervento ti ringrazio, ne...   Mar 7 2008, 04:32 PM
Sandro   Leggetivi questo link: Meglio Nietzsche o il cris...   Mar 8 2008, 01:40 PM
Sandro   E chi ti dice che il << senso della terra...   Mar 8 2008, 07:21 PM
NIHILO   E chi ti dice che il << senso della terra...   Mar 10 2008, 08:39 AM
Sandro   .....senso della terra sta per negazione di qualun...   Mar 10 2008, 09:28 AM
NIHILO   Eppure Heidegger considera Nietzsche l'<...   Mar 10 2008, 10:05 AM
Sandro   Forse, questo link prò chiarire meglio tutto René...   Mar 10 2008, 10:26 AM
NIHILO   Forse, questo link prò chiarire meglio tutto [b]R...   Mar 10 2008, 11:01 AM
NIHILO   E chi ti dice che il << senso della terra...   Mar 10 2008, 08:47 AM
lou   Nietzsche è il profeta del senso della terra, Cris...   Mar 16 2008, 09:53 AM
Sandro   e invece si, perchè si può appartenere pienamente ...   Mar 16 2008, 12:46 PM
NIHILO   e invece si, perchè si può appartenere pienamente ...   Mar 17 2008, 08:34 AM
lou   Questo tuo discorso si basa sul postulato dell...   Mar 17 2008, 11:45 AM
NIHILO   Ciao, Sandro, colgo l'occasione per salutarti ...   Mar 7 2008, 01:53 PM
Sandro   Anche io preferisco Heidegger Il fatto che il cri...   Mar 7 2008, 02:42 PM
Luigi   Il pensiero di Nietzsche credo sia anche anti-cris...   Mar 8 2008, 10:40 PM
AndreaF.   C'è da dire una cosa: sul cristianesimo è stat...   Mar 9 2008, 05:31 PM
NIHILO   Ciò che amo tantissimo di Giràrd è che lui è stato...   Mar 12 2008, 03:29 PM
Il Ricercatore   Nietzsche è il profeta del senso della terra. Un ...   Mar 12 2008, 06:46 PM
lou   Gesù Cristo aveva detto: « Amerai il Signore Dio t...   Mar 16 2008, 09:58 AM
nemo   se Dio ci ha amato perchè noi dobbiamo disprezzare...   Mar 16 2008, 10:33 AM
AndreaF.   e soprattutto: perchè avere bisogno di un dio? D...   Mar 16 2008, 12:42 PM
nemo   Di un Dio si può avere bisogno per svariati motivi...   Mar 16 2008, 09:49 PM
AndreaF.   fammi capire: tu ammetti che è solo una fantasia, ...   Mar 20 2008, 08:49 PM
nemo   Ritengo l'obiezione completamente fuori luogo....   Mar 20 2008, 09:11 PM
AndreaF.   Di troppe cose "non intendi il senso"......   Mar 20 2008, 09:25 PM
nemo   Non intendere il senso di una cosa senza senso for...   Mar 20 2008, 09:29 PM
lou   perchè avere bisogno di un dio? ma non è che uno ...   Mar 17 2008, 10:58 PM
nemo   ma non è che uno ha bisogno di un Dio!! so...   Mar 17 2008, 11:12 PM
Sandro   Cercare Dio in Nietzsche è uno dei paradossi teolo...   Mar 21 2008, 09:20 AM
nemo   Se si pensa a queste cose, forse Nietzsche è stato...   Mar 21 2008, 02:00 PM
AndreaF.   Cercare Dio in Nietzsche è uno dei paradossi teolo...   Mar 21 2008, 03:47 PM
NIHILO   La tua disamina è ampliamente condivisibile da un ...   Mar 25 2008, 01:57 PM
AndreaF.   Il punto è che Kierkegaard critica la tradizione c...   Mar 25 2008, 06:50 PM
NIHILO   ...per terra si intende l'ente nel suo insieme...   Mar 17 2008, 09:23 AM
Sandro   ...per terra si intende l'ente nel suo insieme...   Mar 17 2008, 11:05 AM
lou   Non c'è conciliazione, convergenza tra il pens...   Mar 17 2008, 12:16 PM
Sandro   Dal sito: "Corso tenuto dal prof. M. Ravera e...   Mar 17 2008, 01:26 PM
lou   Non c'è conciliazione, convergenza tra il pens...   Mar 17 2008, 10:32 PM
NIHILO   Sai Nì, vicende personali mi hanno condotto da Fri...   Mar 18 2008, 08:52 AM
lou   io non sono ancora giunta a trovare i raccordi fra...   Mar 17 2008, 10:35 PM
lou   ad esempio una cosa di lui che mi corrisponde è l...   Mar 17 2008, 10:40 PM
lou   questo percorso lo ritengo altamente cattolico per...   Mar 17 2008, 10:40 PM
NIHILO   ....più che altro la maggior parte degli atei è c...   Mar 21 2008, 02:04 PM
Luigi   Io credo di non essere al vostro stesso livello in...   Mar 23 2008, 12:00 PM
Irenisch   Guten morgen!a volte ritorno.. Volevo dire a ...   Mar 25 2008, 12:42 PM
lou   Guten morgen! piacere di conoscerti, Irenisch...   Mar 25 2008, 02:20 PM
lou   ..caspita però se è misterioso come possiamo conos...   Mar 25 2008, 02:24 PM
lou   per riprendere il tuo esempio del salice..se tutti...   Mar 25 2008, 02:31 PM
Irenisch   Ma io penso che ne troverai tantissime di pietruzz...   Mar 26 2008, 06:20 PM
lou   Ma io penso che ne troverai tantissime di pietruzz...   Mar 26 2008, 11:22 PM
NIHILO   grazie, Irenisch chiederò a Nihilo di tradurre la ...   Mar 27 2008, 09:06 AM
lou   lou: "Bisogna avere ancora un chaos dentro di...   Mar 27 2008, 12:05 PM
NIHILO   ......PraterStern.   Mar 27 2008, 12:09 PM
lou   ......PraterStern. stella di prato?   Mar 27 2008, 12:20 PM
NIHILO   ........non è la fermata del metrò di Vienna che s...   Mar 27 2008, 12:32 PM
Irenisch   Potevo tradurtelo anch'io!insomma non sare...   Mar 27 2008, 12:37 PM
lou   Potevo tradurtelo anch'io!insomma non sare...   Mar 30 2008, 04:13 PM
lou   Tu invece hai già trovato qualcosa nella tua ricer...   Mar 30 2008, 04:36 PM


Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Passa a: Normale · Passa a: Lineare · Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 22nd September 2019 - 12:54 PM