Friedrich Wilhelm Nietzsche Forum _ Arte _ Albrecht DŘrer

: lou Mar 12 2008, 11:55 PM



Albertus Durerus Noricus
Autoritratto con pelliccia, 1500

: NIHILO Mar 13 2008, 08:59 AM

....semplicemente un grande, anche per me
che poco mi intendo di arti figurative.

: lou Mar 13 2008, 10:38 PM

da un saggio di Fedja Anzelewski

" Erasmo da Rotterdam in un Dialogus apparso nel 1528, anno della morte di DŘrer, metteva confronto le possibilitÓ espressive della parola e della scrittura. In un paragone con Apelle, il pi¨ famoso pittore dell'antichitÓ, egli collocava DŘrer al di sopra del maestro greco perchŔ questi, secondo lui, aveva bisogno del colore per creare le proprie opere, mentre DŘrer era in grado di dare espressione a tutto il tangibile e l'intangibile con delle semplici linee nere"

: lou Mar 13 2008, 10:50 PM


: NIHILO Mar 14 2008, 09:17 AM

Duerer visse in un periodo storico in cui le scienze
esatte comnciavano ad emanciparsi dalla loro soggezione
alla filosofia ed alla teologia, ma come prodotto spurio di
questa transizione irruppero la magia nera, l'alchimia,
il recupero dei culti misterici numerologici radicati nelle
antiche dottrine pitagoriche - vedi il quadrato magico
raffigurato nella melancolia -.
La "caccia alle streghe", girardiani capri espiatori, conobbe
la sua massima espansione.
Guerre e conseguenti devastanti pestilenze, la morte a cavallo
percorreva l'Europa con la sua falce insanguinata.
Questa nemesi tragica pervade ogni fibra del genio di Duerer,
quasi a precorrere il topos della tensione faustiana che percepisce
la lotta della scienza come afflato demoniaco.
Fu lý, nella mittelEuropa, che fu segnato il destino dell'occidente,
perchŔ il nostro Rinascimento fu un mirabile e plastico incanto apolinneo,
un tepore onirico alimentato dalla compostezza delle forme.
Circa un secolo pi¨ tardi, s'affacci˛ minacciosa la volontÓ di potenza
incarnatasi nel calcolo infinitesimale di Leibniz, che fu e sarÓ il braccio delle
guerre tecnologiche.

: lou Mar 14 2008, 07:12 PM

Fascinoso quello che dici, Ný
tensione faustiana mi aggrada assai!

Sai...fino a ieri nn capivo perchŔ io subissi il fascino di DŘrer...a Roma avevo acquistato il suo epistolario veneziano e l'anno scorso a Verona avevo ammirato, intensamente, la sua melancolia ma...invece ieri, come per caso ho letto l'iscrizione del quadro " Autoritratto in pelliccia" :
Io Albrecht DŘrer di Norimberga, all'etÓ di 28 anni, con colori eterni ho creato me stesso a mia immagine.
In quel quadro si ritrae come un Cristo, come nell'iconografia classica veniva ritratto il figlio di Dio, statico, ieratico.
Con quelle parole DŘrer voleva affermare che l'artista Ŕ stato fatto ad immagine e somiglianza di Dio: Creatore!

Svelato dunque l'arcano della mia istintiva predilezione per lui..
anch'io sto cercando ovunque tracce creatrici dell'umano
come specchio della creativitÓ del divino

: diechirico Mar 20 2008, 10:00 AM

a˛˛˛˛!
un post sulla melancolia di durer l'avevo giÓ fatto io!!
che fai mi copi?
comunque, nonostante tutte le sue difficoltÓ (presente schiele?), il suo capolavoro rimane questo:

il cavaliere, la morte, il diavolo.
si noti la presenza del cane, come nell'angolo di melancolia. si si.
tanto tempo fa postai anche un estratto dal libro di sciascia, molto molto bello.
se mi ricordo bene, inoltre, questo quadro fo donato da fritz alla sorellina per il suo matrimonio con bernardo...

: diechirico Mar 20 2008, 10:03 AM

San Michele e Lucifero

: diechirico Mar 20 2008, 10:04 AM

Il limbo.

ciao cý.

: lou Mar 20 2008, 12:18 PM

CITAZIONE(diechirico @ Mar 20 2008, 10:00 AM) *
a˛˛˛˛!
un post sulla melancolia di durer l'avevo giÓ fatto io!!
che fai mi copi?


ma io nn lo sapevo!!
allora, tanto tanto tempo fa..io ancora nn esistevo..su questo forum

Ŕ che DŘrer che vidi a verona e berlino, mi attrae istintivamente

ora..leggendone..ne comincio a scorgere le ragioni

ciao, die!! ma dov'eri finito? cool.gif

: diechirico Mar 20 2008, 12:42 PM

CITAZIONE(lou @ Mar 20 2008, 12:18 PM) *
ciao, die!! ma dov'eri finito? cool.gif

sotto una pietra.
presto ci torner˛...

: lou Apr 4 2008, 09:50 PM

" Un buon pittore, dentro, Ŕ pieno di figure" un suo motto...




AD..la sua inconfondibile firma...

: lou Apr 4 2008, 10:09 PM

a Basilea ( genius loci?) apprende del clima culturale italiano, della sua arte, delle lettere...
tradurrÓ con "wiedererwachsung" il termine " rinascimento"

poi da Norimberga, dov'era tornato per ordine del padre che gli aveva combinato il matrimonio con Agnes Frey, scende in Italia

la sua mŔta Venezia..il suo desiderio conoscere gli artisti italiani e le loro raffigurazioni dei miti antichi:
copia La morte di Orfeo di Mantegna, padovano di Mantova
Ŕ il 1494


: lou Apr 4 2008, 10:10 PM

questo il suo viaggio verso l'Italia

http://www.durerweg.it/index.html

: Mary Jul 9 2008, 04:17 AM

CITAZIONE(lou @ Mar 13 2008, 11:38 PM) *
da un saggio di Fedja Anzelewski

" Erasmo da Rotterdam in un Dialogus apparso nel 1528, anno della morte di DŘrer, metteva confronto le possibilitÓ espressive della parola e della scrittura. In un paragone con Apelle, il pi¨ famoso pittore dell'antichitÓ, egli collocava DŘrer al di sopra del maestro greco perchŔ questi, secondo lui, aveva bisogno del colore per creare le proprie opere, mentre DŘrer era in grado di dare espressione a tutto il tangibile e l'intangibile con delle semplici linee nere"


Interessante questa opera, con il rimando a un quadrato magico dove Ŕ possibile notare che la somma dei numeri di tutte le file e di tutte le colonne Ŕ sempre 34: 3 - 4, due numeri che nella simbologia numerica sono sempre stati presenti da Pitagora ad oggi.
Ma oltre agli altri simboli facilmente spiegabili come la clessidra che rappresenta l'incessante e inarrestabile scorrere del tempo, la bilancia e il cane, mi farebbe piacere che qualcuno mi spiegasse gli altri oggetti presenti nell'opera come ad esempio il compasso, la sfera, la scala a pioli, il solido irregolare, il martello ubicato sotto a quest'ultimo, la campana e quell'arco presente nel cielo... Grazie mille rolleyes.gif

: Sgubonius Jul 9 2008, 10:43 PM

CITAZIONE(Mary @ Jul 9 2008, 05:17 AM) *
Interessante questa opera, con il rimando a un quadrato magico dove Ŕ possibile notare che la somma dei numeri di tutte le file e di tutte le colonne Ŕ sempre 34: 3 - 4, due numeri che nella simbologia numerica sono sempre stati presenti da Pitagora ad oggi.
Ma oltre agli altri simboli facilmente spiegabili come la clessidra che rappresenta l'incessante e inarrestabile scorrere del tempo, la bilancia e il cane, mi farebbe piacere che qualcuno mi spiegasse gli altri oggetti presenti nell'opera come ad esempio il compasso, la sfera, la scala a pioli, il solido irregolare, il martello ubicato sotto a quest'ultimo, la campana e quell'arco presente nel cielo... Grazie mille rolleyes.gif


Sicuramente ha a che fare coll'alchimia di cui Nihilo aveva accennato qualche post pi¨ su!
Trovi qualcosa di pi¨ specifico sicuramente da google, tipo questo (sicuramente c'Ŕ di meglio):

http://www.duepassinelmistero.com/Arte%20e%20Alchimia.htm

: diechirico Jul 10 2008, 06:33 AM

CITAZIONE(Mary @ Jul 9 2008, 03:17 AM) *
Interessante questa opera, con il rimando a un quadrato magico dove Ŕ possibile notare che la somma dei numeri di tutte le file e di tutte le colonne Ŕ sempre 34: 3 - 4, due numeri che nella simbologia numerica sono sempre stati presenti da Pitagora ad oggi.
Ma oltre agli altri simboli facilmente spiegabili come la clessidra che rappresenta l'incessante e inarrestabile scorrere del tempo, la bilancia e il cane, mi farebbe piacere che qualcuno mi spiegasse gli altri oggetti presenti nell'opera come ad esempio il compasso, la sfera, la scala a pioli, il solido irregolare, il martello ubicato sotto a quest'ultimo, la campana e quell'arco presente nel cielo... Grazie mille rolleyes.gif

l'alchimia Ŕ la chiave di tutto:
un paio di anni fa avevo fatto un post dove venivano svelati tutti i simboli di quest'opera, magari il vecchio doc riesce a recuperarlo.
che dici thom?

: Freddie Jul 13 2008, 07:35 PM

CITAZIONE(diechirico @ Jul 10 2008, 06:33 AM) *
l'alchimia Ŕ la chiave di tutto:
un paio di anni fa avevo fatto un post dove venivano svelati tutti i simboli di quest'opera, magari il vecchio doc riesce a recuperarlo.
che dici thom?

hahah controllo e nel caso riposto smile.gif

: diechirico Jul 13 2008, 09:17 PM

il periodo me lo ricordo:
era ai tempi di arianna e oltre (non riapriamo ferite), con cui discussi di durer.
non mi ricordo se era giÓ stata cacciata o meno.
il periodo era quello per˛.
ciao doc!

: SaYo Sep 15 2008, 12:15 AM

La tua vecchia discussione su Durer....

Partecipavi come poche altre volte eri riuscito a fare:con tutto te stesso.
(Eccerto che erano tempi di fermento...)

Ben ritrovato, ex delocalizzato!

: diechirico Sep 15 2008, 08:17 AM

delocalizzato lo sono ora ancor pi¨ di allora...