IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

4 Pagine V   1 2 3 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Zarathustra
lou
messagio Nov 8 2007, 05:43 PM
Messaggio #1


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



n.1

" Astro possente! Che sarebbe la tua felicità, se non avessi coloro ai quali tu risplendi!"

Zarathustra lascia il lago e dialoga col Sole.
Hanno la stessa dignità l'uomo e la possente Luce.
L'uno partecipa dell'altro con medesima baldanza.

L'uomo si approvvigiona del calore di quello ,
della bellezza del suo splendore,
di quel determinare il tempo... l'aurora, il tramonto
ha bisogno della sua stella madre

E il sole ha bisogno dell'uomo
per disperdere la sua potente energia,
per evitare di distruggersi, per non morire...


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 9 2007, 09:29 AM
Messaggio #2





Guests






Ho un'altra interpretazione:

Anche l'amore è un astro possente
ma cosa serebbe senza l'oggetto amato?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 9 2007, 10:06 PM
Messaggio #3





Guests






1/2


...Guarda! Io sono sazio della mia saggezza e come l'ape che ha raccolto troppo miele, ho bisogno di mani che si protendono.
Vorrei donare ed elargire perchè coloro che tra gli uomini, sono saggi, possano tornare a rallegrarsi della loro follia e i poveri,
della loro ricchezza.



Come l'astro possente, ha bisogno dell'uomo per aver ragione della sua luce
così Zarahustra, pieno della saggezza negli anni accumulata
deve tornare tra gli uomini
portare la sana follia ai saggi, ormai disseccati nella loro saggezza
e far conoscere ai poveri, la vera ricchezza che già possiedono.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 19 2007, 11:08 PM
Messaggio #4


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



n.2

Ma giunto nella foresta, si imbatté improvvisamente in un vegliardo, che lasciata la sua capanna cercava lì radici.....
"Io amo gli uomini."
" Ora io amo Dio: non amo più gli esseri umani. L'uomo è per me troppo imperfetta cosa. L'amore per gli uomini mi ucciderebbe."


Il vegliardo ha abbandonato l'umanità.
Anelando la perfezione di Dio si scandalizza dell'imperfezione degli uomini.
Preferisce rifugiarsi in un sentimento che non lo ferisca, orso tra gli orsi solitari, uccello fra gli uccelli che solo cantano.
L'uomo lo disgusta. Le sue nefandezze, le invidie, la turpitudine.
Preferisce arroccarsi direttamente in Dio. E' così semplice, così puro...
Ma...se nn si ama l'uomo che è creatura divina, suo compiacimento, sua incarnazione, come si può dire di amare veramente l'Assoluto?
E' come se una donna dicesse al proprio uomo: io ti amo ma nn amo i tuoi figli, quelli che tu hai generato, la tua carne di te che vive in loro, il sangue tuo che hai riversato nelle loro vene poichè essi compiono ignominie.
Può una donna dire questo dell'uomo che ama?
Zarathustra procede oltre. Lui ama solo i figli. Sta per annunciare che il Padre è morto.


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio Nov 20 2007, 02:36 PM
Messaggio #5


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



CITAZIONE(lou @ Nov 19 2007, 11:08 PM) *
n.2

Ma giunto nella foresta, si imbatté improvvisamente in un vegliardo, che lasciata la sua capanna cercava lì radici.....
"Io amo gli uomini."
" Ora io amo Dio: non amo più gli esseri umani. L'uomo è per me troppo imperfetta cosa. L'amore per gli uomini mi ucciderebbe."


Il vegliardo ha abbandonato l'umanità.
Anelando la perfezione di Dio si scandalizza dell'imperfezione degli uomini.
Preferisce rifugiarsi in un sentimento che non lo ferisca, orso tra gli orsi solitari, uccello fra gli uccelli che solo cantano.
L'uomo lo disgusta. Le sue nefandezze, le invidie, la turpitudine.
Preferisce arroccarsi direttamente in Dio. E' così semplice, così puro...
Ma...se nn si ama l'uomo che è creatura divina, suo compiacimento, sua incarnazione, come si può dire di amare veramente l'Assoluto?
E' come se una donna dicesse al proprio uomo: io ti amo ma nn amo i tuoi figli, quelli che tu hai generato, la tua carne di te che vive in loro, il sangue tuo che hai riversato nelle loro vene poichè essi compiono ignominie.
Può una donna dire questo dell'uomo che ama?
Zarathustra procede oltre. Lui ama solo i figli. Sta per annunciare che il Padre è morto.

Al solito......ovvero il solito quesito:
Dio esiste?
Potremmo essere i figli di madre Natura......
L'uomo non è imperfetto, è diveniente come tutti gli altri enti.
Ciò che lo rende veramente terribile è il suo risentimento.....


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 20 2007, 04:23 PM
Messaggio #6





Guests






CITAZIONE(NIHILO @ Nov 20 2007, 02:36 PM) *
Al solito......ovvero il solito quesito:
Dio esiste?
Potremmo essere i figli di madre Natura......
L'uomo non è imperfetto, è diveniente come tutti gli altri enti.
Ciò che lo rende veramente terribile è il suo risentimento.....


Ma è davvero così importante saperlo?
Machissenefrega se dio esiste oppure no!
dio è chiunque
chiunque voglia esserlo
quello che rende veramente terribile l'uomo:
è che non lo è più!!!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio Nov 20 2007, 04:58 PM
Messaggio #7


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



Io stavo rispondendo a Lou, alla quale, come si deduce dalle sue
affermazioni, tale quesito sta a cuore.
Venendo a te, come dovrebbe essere l'uomo
visto che -secondo te- al giorno d'oggi tale non è più?
DUNKEL SIND DIE WEGE DER GOTTLOSEN


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 20 2007, 06:28 PM
Messaggio #8





Guests






CITAZIONE(NIHILO @ Nov 20 2007, 04:58 PM) *
Io stavo rispondendo a Lou, alla quale, come si deduce dalle sue
affermazioni, tale quesito sta a cuore.
Venendo a te, come dovrebbe essere l'uomo
visto che -secondo te- al giorno d'oggi tale non è più?
DUNKEL SIND DIE WEGE DER GOTTLOSEN



E io, ho risposto a te: è un forum questo o no?
Ma venendo alla tua domanda:
Vedi forse uomini in torno a te?
Per uomini non intendo gli "esseri umani" del genere sapiens-sapiens
bensì "uomini":
quelli che si assumono le proprie responsabilità
quelli disposti a pagare di persona
quelli rispettosi degli altri
quelli che amano
che sono capaci di soffrire
che conoscono il dolore
che si sanno sacrificare
Quanti "uomini" così, vedi intorno a te?
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 20 2007, 07:21 PM
Messaggio #9


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(NIHILO @ Nov 20 2007, 02:36 PM) *
Ciò che lo rende veramente terribile è il suo risentimento.....


continui a parlarne, Nihilo, e mia nonna saggia diceva sempre che la lingua batte dove il dente duole....

cosa ti hanno fatto i giudaici cristiani!!! cool.gif?

e poi...sei così sicuro che il risentimento è solo frutto della cultura giudaico- cristiana, come vorrebbe N.?
ritieni che nelle tribù del Borneo questo sentimento che torna indietro nn esista?
sei sicuro che nn attenga alla radice arcaica dell'umano come sua sorella maggiore la vendetta? cool.gif


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 20 2007, 07:25 PM
Messaggio #10


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(NIHILO @ Nov 20 2007, 04:58 PM) *
tale quesito sta a cuore.


io ho risolto da tempo questo quesito
ho la certezza dell'esistenza di Dio
nn sarà certo Fritz a squassarla


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
aporein
messagio Nov 20 2007, 08:01 PM
Messaggio #11


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Iscritto il: 7-November 07
Utente Nr.: 508



CITAZIONE(lou @ Nov 20 2007, 07:25 PM) *
io ho risolto da tempo questo quesito
ho la certezza dell'esistenza di Dio
nn sarà certo Fritz a squassarla


L'uomo che ha già deciso non ha in sè lo spirito di ricerca della verità.

aporein
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 20 2007, 08:15 PM
Messaggio #12





Guests






CITAZIONE(aporein @ Nov 20 2007, 08:01 PM) *
L'uomo che ha già deciso non ha in sè lo spirito di ricerca della verità.

aporein


Supposto che esista, una verità...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 20 2007, 08:17 PM
Messaggio #13





Guests






CITAZIONE(lou @ Nov 20 2007, 07:25 PM) *
io ho risolto da tempo questo quesito
ho la certezza dell'esistenza di Dio
nn sarà certo Fritz a squassarla


non so...
ma so che dio non mi interessa!
Go to the top of the page
 
+Quote Post
NIHILO
messagio Nov 21 2007, 09:47 AM
Messaggio #14


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 533
Iscritto il: 4-April 07
Utente Nr.: 34



CITAZIONE(lou @ Nov 20 2007, 07:21 PM) *
continui a parlarne, Nihilo, e mia nonna saggia diceva sempre che la lingua batte dove il dente duole....

cosa ti hanno fatto i giudaici cristiani!!! cool.gif?

e poi...sei così sicuro che il risentimento è solo frutto della cultura giudaico- cristiana, come vorrebbe N.?
ritieni che nelle tribù del Borneo questo sentimento che torna indietro nn esista?
sei sicuro che nn attenga alla radice arcaica dell'umano come sua sorella maggiore la vendetta? cool.gif

Premesso che io ammiro molto i "giudaici" e nel loro novero conto
qualche amico, vorrei precisare che io cerco di non impostare mai
i vari dibattiti che si aprono in termini autoreferenziali, ma punto alle
problematiche oggettive dell'occidente -perchè è nell'occidente
che vivo ed è la cultura occidentale che discretamente conosco-,
nel senso di questioni che hanno una certa sedimentazione storica
nella nostra civiltà.
Sicuramente le tribù del Borneo non sono isole beate di pace e
concordia, ma qui si intende porre l'accento sul risentimento come categoria
storico-antropologica, cioè come invidia verso chi è più dotato intellettualmente, o più potente
-ovviamente io non sono tra quelli, lo dico a scanso di equivoci- o più sano, o più felice e così via.
Questo esiziale atteggiamento psicologico sta alle base di tantissime tragedie, piccole o grandi
-dai genocidi, ai massacri in famiglia, che la gente non sa spiegarsi perchè sembravano tutte "brave persone"-.
La sua scaturigine è il dogma paolino-cattolico secondo cui SIAMO TUTTI UGUALI, non nel senso che ad ognuno
compete una determinata sfera di diritti ed obblighi per essere rispettato come individuo, bensì nel senso che dobbiamo
essere tutti livellati verso il basso, tutti indigenti nel corpo e nello spirito, tutti bisognosi di pietà -cosa diversa dal'aiuto e
dal sostegno-. Mi fermo qui ma questa argomentazione dovrebbe e dovrà essere ulteriormente affinata.
Comunque lou, la tua religiosità mi sembra vera e dolce, perchè parte dall'interiorità e sembra essere ,appunto,
priva di risentimento, tolstojana, cioè autenticamente cristiana -v.Nietzsche, Anticristo: "L'unico vero cristiano
è morto sulla croce". Noi atei abbiamo scelto di vagare nell'oceano del divenire, ma "il naufragar c'è dolce in questo mare".
DUNKEL SIND DIE WEGE DER GOTTLOSEN


--------------------
DIE EWIGE SANDUHR DES DASEINS WIRD IMMER WIEDER UMGEDREHT
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 21 2007, 02:03 PM
Messaggio #15





Guests






CITAZIONE(NIHILO @ Nov 21 2007, 09:47 AM) *
Premesso che io ammiro molto i "giudaici" e nel loro novero conto
qualche amico, vorrei precisare che io cerco di non impostare mai
i vari dibattiti che si aprono in termini autoreferenziali, ma punto alle
problematiche oggettive dell'occidente -perchè è nell'occidente
che vivo ed è la cultura occidentale che discretamente conosco-,
nel senso di questioni che hanno una certa sedimentazione storica
nella nostra civiltà.
Sicuramente le tribù del Borneo non sono isole beate di pace e
concordia, ma qui si intende porre l'accento sul risentimento come categoria
storico-antropologica, cioè come invidia verso chi è più dotato intellettualmente, o più potente
-ovviamente io non sono tra quelli, lo dico a scanso di equivoci- o più sano, o più felice e così via.
Questo esiziale atteggiamento psicologico sta alle base di tantissime tragedie, piccole o grandi
-dai genocidi, ai massacri in famiglia, che la gente non sa spiegarsi perchè sembravano tutte "brave persone"-.
La sua scaturigine è il dogma paolino-cattolico secondo cui SIAMO TUTTI UGUALI, non nel senso che ad ognuno
compete una determinata sfera di diritti ed obblighi per essere rispettato come individuo, bensì nel senso che dobbiamo
essere tutti livellati verso il basso, tutti indigenti nel corpo e nello spirito, tutti bisognosi di pietà -cosa diversa dal'aiuto e
dal sostegno-. Mi fermo qui ma questa argomentazione dovrebbe e dovrà essere ulteriormente affinata.
Comunque lou, la tua religiosità mi sembra vera e dolce, perchè parte dall'interiorità e sembra essere ,appunto,
priva di risentimento, tolstojana, cioè autenticamente cristiana -v.Nietzsche, Anticristo: "L'unico vero cristiano
è morto sulla croce". Noi atei abbiamo scelto di vagare nell'oceano del divenire, ma "il naufragar c'è dolce in questo mare".
DUNKEL SIND DIE WEGE DER GOTTLOSEN



Eccone un altro...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
aporein
messagio Nov 21 2007, 10:43 PM
Messaggio #16


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Iscritto il: 7-November 07
Utente Nr.: 508



CITAZIONE(nemo @ Nov 20 2007, 08:15 PM) *
Supposto che esista, una verità...


IO SONO MIO è una verità.

aporein
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 21 2007, 11:31 PM
Messaggio #17


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



Nihilo, le tue parole davvero gradite
domani ti rispondo


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
lou
messagio Nov 21 2007, 11:44 PM
Messaggio #18


Über Member
**********

Gruppo: Members
Messaggi: 1,239
Iscritto il: 12-July 07
Utente Nr.: 219



CITAZIONE(aporein @ Nov 20 2007, 08:01 PM) *
L'uomo che ha già deciso non ha in sè lo spirito di ricerca della verità.

aporein


aporein, anche Zarathustra a quarant'anni aveva posto fine al suo spirito di ricerca: dichiarò con certezza la morte di Dio!

Poniamo il caso che io e te partiamo per il Klondike alla ricerca dell'oro, poi là ci dividiamo, seguendo alterne vie.
Poniamo che io, da subito, trovi una vena aurifera opulenta.
Pensi che mi dispiaccia che il mio spirito di ricerca sia giunto al termine?
Ho trovato quanto cercavo: l'oro ed il suo lucore infinito mi abbaglia. E' tutto quello che conta per me.
Se tu ami continuare a cercare, e se vorrai farlo per tutto il resto della tua esistenza... che lo spirito di verità ti accompagni

( ma davvero ti interessa la verità, visto che hai posto il dubbio a fondamento dell'essere?)


--------------------
"Osa tutto...non avere bisogno di niente"
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 22 2007, 08:37 AM
Messaggio #19





Guests






CITAZIONE(aporein @ Nov 21 2007, 10:43 PM) *
IO SONO MIO è una verità.

aporein


No, non è "una verità"

è la "mia verità"

Oltre che essere una presa di possesso "a senso unico"...
Go to the top of the page
 
+Quote Post
nemo
messagio Nov 22 2007, 08:41 AM
Messaggio #20





Guests






CITAZIONE(lou @ Nov 21 2007, 11:44 PM) *
aporein, anche Zarathustra a quarant'anni aveva posto fine al suo spirito di ricerca: dichiarò con certezza la morte di Dio!

Poniamo il caso che io e te partiamo per il Klondike alla ricerca dell'oro, poi là ci dividiamo, seguendo alterne vie.
Poniamo che io, da subito, trovi una vena aurifera opulenta.
Pensi che mi dispiaccia che il mio spirito di ricerca sia giunto al termine?
Ho trovato quanto cercavo: l'oro ed il suo lucore infinito mi abbaglia. E' tutto quello che conta per me.
Se tu ami continuare a cercare, e se vorrai farlo per tutto il resto della tua esistenza... che lo spirito di verità ti accompagni

( ma davvero ti interessa la verità, visto che hai posto il dubbio a fondamento dell'essere?)



Ma sai lou che ti "quoto" (si dice così)?
A me personalmente: non solo non interessa la "verità", ma credo che non ne esista nessuna!
Almeno spero...
Go to the top of the page
 
+Quote Post

4 Pagine V   1 2 3 > » 
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 20th June 2019 - 02:24 PM